Incontro

Festival Ag Noir di Andora, domani la premiazione dei vincitori del concorso letterarioevento

Saranno presenti lo scrittore Maurizio De Giovanni, il giornalista Pino Rinaldi e il Generale dei Carabinieri in congedo Luciano Garofano

Giardini Palazzo Tagliaferro Andora

Andora. “Dopo i due giorni di anteprima in piazzetta Santa Rita, il Festival AG Noir domani debutta nei Giardini Tagliaferro con una serata che si preannuncia molto attrattiva complice la presenza degli ospiti in collegamento: lo scrittore Maurizio De Giovanni che presenta il suo nuovo romanzo giallo “Gli occhi di Sara” (ed. Rizzoli); il giornalista Pino Rinaldi, che ottenne in diretta la confessione Ferdinando Carretta omicida del fratello e dei genitori; Luciano Garofano, Generale dei Carabinieri in congedo, già Comandante dei RIS di Parma”.

Ad annunciare la serata l’amministrazione comunale di Andora. Oltre a molti esponenti del genere noir, la serata vedrà la premiazione dei vincitori del concorso letterario Ag Noir che permette a dieci autori di essere pubblicati nella raccolta Onda Noir.

“Sono stati ben 79 i racconti inviati al vaglio della giuria – spiega l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi –. Siamo felici di verificare il crescente interesse da tutta Italia e la qualità degli scritti e ringrazio quanti hanno partecipato e fra cui abbiamo scelto i dieci vincitori”.

“Il Festival Ag Noir presenta un programma di grande spessore sia per l’importanza degli scrittori che hanno accettato il nostro invito che per i temi trattati con casi di cronaca che sono anche momenti di riflessione che pongono al centro figure di donne forti per scrivere il proprio destino o lottato per ottenere giustizia”.

Ecco il programma

Ore 21.00 apertura Ufficiale del Festival

Saluto del Sindaco Mauro Demichelis, del Vice Sindaco Patrizia Lanfredi e dell’Assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi.

Ore 22.00, collegamento in diretta con Maurizio De Giovanni

Scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giallista fra i più noti, i cui libri sono tradotti in tutto il mondo, De Giovanni ha raggiunto la popolarità con i romanzi che hanno come protagonista il commissario Ricciardi e la serie i “Bastardi di Pizzofalcone“. La sua ultima fatica letteraria, “Gli occhi di Sara” (ed. Rizzoli), racconta la vicenda intima e privata di una giovane donna che si

“Il caso Carretta: la verità in diretta”

Intervengono – Pino Rinaldi

Giornalista e conduttore che il 30 novembre 1998 ottenne in diretta, durante la trasmissione “Chi l’ha visto?” la piena confessione di Ferdinando Carretta: reo confesso dell’omicidio del fratello Nicola e dei genitori, Giuseppe e Marta, di cui si era persa ogni traccia dopo il ritrovamento del camper di famiglia, parcheggiato a Milano.

Luciano Garofano

Generale dei Carabinieri in congedo, già Comandante dei RIS di Parma, ha seguito le indagini della strage di Capaci e casi di cronaca come la strage di Erba, il serial killer Donato Bilancia, il delitto di Novi Ligure, il caso Cogne e il delitto di Garlasco. Lo scorso ha pubblicato il volume “La falsa giustizia. La genesi degli errori giudiziari e come prevenirli” (ed. Infinito)

Incontro con gli autori

Gianluca Ferraris

In “Perdenti” (ed. Piemme), racconta la vicenda dell’avvocato milanese Lorenzo Ligas, sfiduciato e provato dai dispetti della vita, che nel difendere una popstar dall’accusa di omicidio di un agente di polizia, vede un’occasione di riscatto.

Roberto Centazzo

“L’ombra della perduta felicità. Squadra speciale minestrina in brodo” (Tea edizioni), le indagini di tre poliziotti genovesi in pensione che decidono di tornare in attività per dare una mano ad un ex collega coinvolto in uno strano caso ambientato nelle Langhe piemontesi.

Cecilia Scerbanenco

La figlia di Giorgio, prolifico scrittore di origini ucraine naturalizzato in Italia e scomparso nel 1969, ha raccolto una serie di racconti del padre pubblicati su diverse riviste femminili: “I sette peccati e le sette virtù capitali” e “La luna sulla pineta” (ed. La Nave di Teseo).

Maurizio Lorenzi

Nel suo ultimo lavoro, “Il tempo degli sbirri” (Bolis Edizioni), il “poliziotto che scrive libri”, com’è stato definito, ha costruito un giallo ispirandosi ad un vero fatto di cronaca: la clamorosa evasione della fuga di due detenuti sottoposti a regime speciale di sorveglianza.

Premiazione del concorso letterario Ag Noir VII edizione

Come ogni anno, c’è grande attesa per conoscere i nomi dei 10 vincitori dell’ormai tradizionale e attesissimo Concorso Letterario del Festival, i cui racconti saranno pubblicati all’interno dell’antologia “ONDA NOIR” ed. insedicesimo. La foto di copertina del volume AG NOIR è del fotografo Roberto Bertulazzi.

leggi anche
La presentazione del Festival AG Noir di Andora
Brividi
Andora patria del noir con la 7^ edizione di “AG Noir” dedicata alla vendetta
Generico luglio 2021
Tributo
Andora, per il Festival Ag Noir una nuova immagine dedicata all’ideatore Pinketts

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.