Controlli ad Alassio, sequestri di merce contraffatta e locale sanzionato per violazione ordinanza su bevande alcoliche - IVG.it
Sicurezza

Controlli ad Alassio, sequestri di merce contraffatta e locale sanzionato per violazione ordinanza su bevande alcoliche

Azione congiunta delle forze dell'ordine per arginare episodi violenti

Week end di controlli ad Alassio per arginare i fenomeni che durante i fine settimana cercano di minare sicurezza e ordine pubblico cittadino.

Sabato sera le attività delle forze dell’ordine hanno visto un coordinamento anche con la Capitaneria di Porto e la Polizia fino a notte inoltrata per evitare accampamenti. Un locale del centro storico è stato ​anche sanzionato per aver venduto per asporto alcol in orari vietati dalla recente ordinanza sindacale che limita appunto le vendite degli alcolici nei fine settimana.​

“Il molo è stato contingento nelle ore diurne – ribadisce Francesco Parrella, comandante della polizia municipale di Alassio – e chiuso durante la notte e per quanto si siano registrati forti flussi turistici la situazione è sempre stata sotto controllo. Anche ieri sera, eravamo preparati a gestire gli effetti della partita. Durante la finale degli Europei sembrava di vivere un nuovo lockdown: nessuno per strada, tutti nelle case o presso i locali a seguire l’incontro. Poi la festa non ha visto particolari eccessi: un po’ di confusione in zona del molo e un piccolo episodio di esuberanza in via Mazzini rapidamente ricondotto a norma dalla Polizia di Stato”.

“Un altro week end dove l’attenzione è stata massima – aggiungono dall’amministrazione Melgrati Ter – e dove ancora una volta abbiamo avuto un riscontro positivo. Dobbiamo ringraziare davvero tutte le Forze dell’ordine schierate, Carabinieri, Polizia, Guardia Costiera, Vigilanza Privata e ovviamente Polizia Municipale per aver pattugliato e presidiato la città nel migliore dei modi. Un grande dispiegamento di forze ed energie che ha dato i suoi frutti”.

Primo fine settimana di apertura anche del nuovo parcheggio temporaneo all’uscita dall’Aurelia bis, subito riempito in maniera ordinata da residenti e turisti.

“Durante il giorno – aggiunge ancora Parrella – la pattuglia balneare ha operato anche numerosi sequestri sia di carattere amministrativo – commercio abusivo – sia penale – vendita abusiva di merci contraffatte – sono già una decina gli interventi registrati”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.