In campo

Bergeggi 2021, l’amministrazione uscente lancia la candidatura a sindaco di Maria (Nicoletta) Rebagliati

Il candidato sindaco: "Lista con novità e di massima competenza"

nicoletta rebagliati

Bergeggi. Sarà Maria Rebagliati, meglio conosciuta come Nicoletta, la candidata alla carica di sindaco per la lista “Uniti per Bergeggi”, il gruppo che compone l’attuale maggioranza dell’amministrazione comunale uscente.

Il nome della sessantaquattrenne farmacista, profilo civico, volto conosciutissimo in paese in quanto titolare della farmacia di Bergeggi da 33 anni, è emerso a seguito di vari incontri tenutesi in queste settimane. Una vera sorpresa l’annuncio della candidatura della dottoressa Rebagliati: un nome prestigioso, una persona stimatissima, che seppur con un’esperienza decennale da consigliera comunale nelle amministrazioni targate Arboscello, non era mai circolato fino ad oggi tra i papabili e che arriva a distanza di qualche giorno della richiesta rivolta dall’ex-sindaco Arboscello alla sua lista Uniti per Bergeggi di mantenere la propria natura civica, procedendo con la ricerca di un candidato in grado di unire il paese al di fuori delle logiche politiche.

“A seguito di attente valutazioni la lista Uniti per Bergeggi comunica di aver ottenuto dalla dottoressa Nicoletta Rebagliati la disponibilità alla candidatura alla carica di sindaco. Riteniamo questa scelta quella più adatta a rappresentare il paese al di fuori di logiche politiche e nel solo interesse della comunità” afferma il gruppo “Uniti per Bergeggi”.

“Nicoletta ha dimostrato in questi 33 anni da farmacista tutto il suo amore per Bergeggi e la totale disponibilità verso i bergeggini. Siamo certi che la sua scelta di mettersi ulteriormente al servizio del paese con un ruolo amministrativo importante come quello di sindaco possa essere un valore aggiunto per Bergeggi. Il particolare momento storico che stiamo vivendo richiede scelte inclusive, in grado di unire una comunità e non di dividerla” conclude la lista pronta a ripresentarsi per la prossima tornata elettorale.

“Sono state tante le persone che in questi mesi mi hanno chiesto di candidarmi e di mettermi a disposizione del paese sotto una nuova veste, diversa da quella di farmacista. Ho accettato la proposta che mi è stata avanzata per senso civico, per dovere nei confronti di un paese e dei suoi cittadini a cui ho dato tanto ma da cui ho anche ricevuto molto” sottolinea la candidato sindaco.

“Affronto con serenità e determinazione questa nuova sfida. Proverò a comporre una lista che tenga conto di tutte le sensibilità del paese, che sia la più inclusiva possibile. La mia lista deve essere la casa dei bergeggini, senza alcun colore politico ma solo di persone determinate a rendere ancora più bello e vivibile questo magnifico paese. La nuova squadra avrà il giusto mix di novità ed esperienza con un unico denominatore: le competenze” conclude Nicoletta Rebagliati.

Soddisfazione per la candidatura e la decisione del gruppo di maggioranza da parte dell’ex sindaco di Bergeggi, e ora consigliere regionale, Roberto Arboscello: “La scelta migliore che si potesse fare. Dopo 33 anni passati al servizio dei bergeggini da professionista, con una dedizione totale che è sotto gli occhi di tutti, ora Nicoletta ha accettato di mettersi a disposizione del paese dal punto di vista amministrativo. In pochi conoscono il paese e i cittadini quanto lei, con le criticità e le esigenze”.

“Le è stato chiesto un grande sacrificio dal punto di vista personale e il fatto che abbia accettato è la dimostrazione di quanto sia legata a Bergeggi. Credo che nessuno possa mettere in discussione tutto questo e l’onestà e la disponibilità verso il prossimo che Nicoletta ha mostrato in questi anni. Sono convinto che saprà rendersi utile da sindaco altrettanto bene di quanto fatto da farmacista, amica, confidente”.

“Questa scelta è la dimostrazione che Bergeggi non vuole divisioni basate su questioni politiche ma vuole che il paese sia guidato da persone di buona volontà e competenti, accomunate non dal colore o dalle ideologie politiche ma solo dalla volontà di dare il contributo alla propria comunità. Ora che c’è il nome del candidato sindaco si vada avanti nella costruzione della squadra che dovrà essere la casa di tutti i bergeggini”.

“Competenza, autorevolezza e disponibilità dovranno essere le parole d’ordine” conclude Arboscello.

leggi anche
nicoletta rebagliati
In corsa
Bergeggi 2021, pronta la lista che appoggia Rebagliati: “Equilibrio tra novità ed esperienza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.