Ricordando

Albisola batte Santa Cecilia dopo sei anni nel match goliardico tra vecchie glorie

Nell'ambito della giornata si è svolta una raccolta fondi in favore delle Principesse in Corsia, ragazze che si occupano di bambini malati e non solo

Dopo un anno è tornata la sfida tra le vecchie glorie di Albisola e Santa Cecilia. Biancazzurri e orange sono scesi in campo sabato scorso sul campo dei Pirates a Luceto.

LE FORMAZIONI

Albisola:  Citto Turini, Tunno, Rovello, Berta, Vallieri, Benasso, Venturino, Fornaroli, Bolla Alessio, Cavaliere, Romano.

Santa Cecilia: Cecinati, Filippi, Pisano, Lo Mazzo, Romagnoli, Olivieri, Lo Monaco, Vitellaro, Da Bove, Gullaci, Bolognino, Ubertone, Freccero.

Mister e accompagnatori: Chiarbonello, Romeo, Gaiero, Clemente, Pastorelli.

Arbitri: Palumbo e Rossello

IL MATCH

Partita molto equilibrata, specialmente nel primo tempo. Quest’anno l’incontro ha anche avuto un’importante copertura mediatica grazie al commento da bordo campo e in campo del telecronista di ErreQ, alle ripresetipo di Giorgio Gallo Carretto e alle foto di Massimiliano di Voyager Albisola.
Bellissimo e toccante è stato anche l’intrattenimento nell’intervallo con Simona Peluffo (la reginetta delle Principesse) che con un ballo ha deliziato i giocatori e il pubblico presente.

Tornando alla sfida, l’ago della bilancia inizia a pendere dalla metà del secondo tempo, quando l’Albisola allunga con uno scatenato Romano ma soprattutto con Citto e Turini che para un rigore a Freccero spegnendo così le possibilità di rimonta Orange. Finisce così in gloria per l’Albisola che dopo sei anni riassapora il gusto della vittoria.

MIXED ZONE

Il commento dell’organizzatore Gigi Cavaliere: “Una bellissima partecipazione degli ex che hanno avuto ancora una volta la voglia di sfidarsi.
Il mio invito è per tutti, speriamo che l’anno prossimo ci siano ancora più persone sia in campo sia fuori, perché questo è soprattutto un momento di ritrovo. Non poteva naturalmente mancare il terzo tempo nel quale si condividono episodi passati e nel corso del quale la rivalità lascia spazio alla voglia di sorridere, il tutto condito da cibo, birra e bevande varie. Nell’ambito della giornata c’è stata una raccolta fondi in favore delle Principesse in Corsia, ragazze che si occupano di bambini malati e non solo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.