Albenga, minaccia di lanciarsi dal Ponte Rosso: “Voglio un lavoro. Fatemi incontrare il sindaco” - IVG.it
Richiesta d'aiuto

Albenga, minaccia di lanciarsi dal Ponte Rosso: “Voglio un lavoro. Fatemi incontrare il sindaco”

È successo nella serata di ieri. Sul posto, oltre al primo cittadino, ambulanza, polizia municipale, carabinieri e vigili del fuoco

Albenga, uomo minaccia di buttarsi dal ponte rosso

Albenga. È salito sul Ponte Rosso di Albenga nella tarda serata di ieri (domenica 18 luglio), minacciando di lanciarsi nel vuoto, a fronte di una richiesta di aiuto sia dal punto di vista lavorativo che umano.

Si è trattato di un giovane straniero, in preda alla disperazione per una serie di difficoltà, che ha scelto un modo quanto mai scenico e plateale per avanzare una richiesta di colloquio con il sindaco Riccardo Tomatis.

Il primo cittadino non si è tirato indietro, si è recato sul posto immediatamente e ha disposto misure di sicurezza adeguate alla situazione.

Insieme al sindaco sono intervenuti i vigili del fuoco, il personale medico, la polizia locale e i carabinieri. Non senza difficoltà, Tomatis è riuscito a dissuadere il giovane dai suoi intenti e a convincerlo a salire sul cestello dei vigili del fuoco.

Una volta giù, è stato soccorso, caricato in ambulanza e accompagnato in ospedale per ricevere le cure del caso.

L’accaduto ha richiamato una folla di curiosi, ma per fortuna l’episodio movimentato si è concluso nel migliore dei modi, senza gravi conseguenze.

“Esprimo vicinanza nei confronti del giovane con cui ho dialogato a lungo – ha dichiarato il sindaco di Albenga ai microfoni di IVG.it. – Allo stesso tempo, peró, voglio prendere le distanze da tutti coloro che, sotto il ponte, erano intenti a riprendere la scena con i telefonini. Addirittura c’erano famiglie con bambini. Sono molto dispiaciuto dell’atteggiamento dei presenti che, di fronte ad un dramma umano, si sono preoccupati solo di riprendere, senza far mancare anche commenti inopportuni”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.