Abbandona rifiuti edili nei cassonetti dell'indifferenziata: sanzionato dalla polizia locale di Laigueglia - IVG.it
Reazione

Abbandona rifiuti edili nei cassonetti dell’indifferenziata: sanzionato dalla polizia locale di Laigueglia

Gli agenti hanno anche recuperato e restituito al proprietario un mezzo rubato

Polizia Locale Laigueglia

Laigueglia. Gli agenti della polizia locale di Albenga, coordinati dal comandante Valentina Ruaro, ha riconsegnato al legittimo proprietario un veicolo rubato.

Il mezzo è stato rinvenuto proprio sul territorio del borgo marinaro durante un servizio di controllo. Sono in corso indagini (che si baseranno anche sulle immagini catturate dal sistema di videosorveglianza comunale) per individuare e rintracciare il responsabile del furto.

Dal comando di polizia locale viene sottolineata la utile “partecipazione di cittadini che, con le loro segnalazioni, stanno permettendo al comando di riportare significativi risultati in materia penale ed amministrativa. Nei servizi di tutela dell’ambiente e del territorio che si sviluppa anche nelle zone collinari, ad esempio, sono stati accertati e sanzionati diversi abbandoni di rifiuti ed è stato individuato un impresario edile straniero che depositava rifiuti derivanti dalla propria attività nei normali cassonetti destinati alla raccolta indifferenziata, comportamento questo che sarà punito severamente secondo normativa vigente, che obbliga altresì il trasgressore ad un corretto conferimento dei rifiuti inerti abbandonati”.

Il sindaco Roberto Sasso del Verme a riguardo commenta: “Non posso che prendere favorevolmente atto di questa collaborazione e senso di fiducia verso il comando di polizia locale da parte dei cittadini laiguegliesi. Agli occhi utilissimi dei sistemi di videosorveglianza comunale, di cui il comando e dotato e che a breve sarà implementato dal posizionamento di altre dodici nuove telecamere di ultima generazione, si aggiungono gli occhi, non meno importanti e graditi, di concittadini che hanno a cuore una corretta convivenza civile nel nostro paese.”

Prosegue il primo cittadino: “In un’ottica di sicurezza urbana e per fornire al comando e altre forze dell’Ordine strumenti legali operativi sempre più efficaci, ho dato l’incarico di riformulare l’ormai vetusto Regolamento di Polizia Urbana, dove verranno aumentate e definite le zone del paese ove sarà possibile applicare il Daspo Urbano che vieterà, a chi commette illeciti inerenti la vivibilità ed il degrado, di ritornare a stazionare in queste aree; la nostra cittadina rappresenta uno dei più bei borghi d’Italia e merita uno sforzo comune perché ne sia rispettata la sua bellezza ed il sereno quotidiano vivere”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.