“Uomo tenace, coerente, ma soprattutto, solo”: presentato a Varazze il romanzo del senatore Nencini su Matteotti - IVG.it
Libro

“Uomo tenace, coerente, ma soprattutto, solo”: presentato a Varazze il romanzo del senatore Nencini su Matteotti fotogallery

Ritrae la figura di un uomo che fu così legato a questa città

Varazze. Un uomo “solo”, come il titolo del libro. Questo, dalle parole del senatore Riccardo Nencini, il ritratto di Giacomo Matteotti che emerge nel romanzo storico presentato a Varazze questo pomeriggio.

Giacomo Matteotti così legato a questa città. Qui nacque anche la sua terzogenita Isabella. Qui trascorse giorni di vacanza. Da qui partì in fretta e furia il 14 settembre 1922 quando una commissione fascista gli impose di lasciare la città. Matteotti “tenace, coerente, amante della libertà”, racconta il senatore Nencini “ma, soprattutto, solo”. Sul piano familiare, perché perse i fratelli morti per tisi, solo sul piano politico perché, tra il 1919 e il 1924, nella sinistra fu uno dei pochissimi politici ad esporsi, a lottare contro Mussolini e il fascismo. Matteotti uomo legato ai figli, alla famiglia, innamorato della moglie.

Autorità politiche e istituzionali per l’evento in una piazza Beato Jacopo curiosa e attenta. Anche il vicesindaco reggente Luigi Pierfederici ha sottolineato la figura politica di Matteotti, “così importante per la nostra democrazia” . Poi ha aggiunto di essere orgoglioso che Varazze abbia fatto parte della sua vita.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.