Trasporti, in Liguria mezzi pubblici fino all'80% della capienza. Berrino: "Un passo verso la normalità" - IVG.it
Prima regione

Trasporti, in Liguria mezzi pubblici fino all’80% della capienza. Berrino: “Un passo verso la normalità”

L'assessore regionale: ""Siamo la prima regione in Italia ad applicare la normativa nazionale vigente"

treno regionale rock

Liguria. La limitazione del coefficiente di riempimento dei mezzi di trasporto pubblico locale (automobilistico, metropolitano, tranviario, filoviario, funicolare, lagunare, costiero e ferroviario di interesse delle regioni e delle P.A) passa in Liguria dal 50 all’80% fino al 31 luglio 2021. Lo comunica l’assessorato regionale ai Trasporti con una lettera indirizzata alle prefetture, alle amministrazioni locali, alle aziende di trasporto liguri e a Trenitalia.

“Siamo la prima regione in Italia – commenta l’assessore ai Trasporti Gianni Berrino – ad applicare la normativa nazionale vigente, che consente alle regioni collocate in zona bianca l’estensione della percentuale di riempimento del mezzi all’80%”.

“Inoltre, con il progressivo passaggio in zona bianca delle regioni confinanti, potremo contare anche sui collegamenti interregionali con la medesima percentuale di capienza, a tutto vantaggio del comparto turistico: un ulteriore passo verso la normalità” conclude.

Più informazioni
leggi anche
  • Nuovo
    Treni, dal 13 giugno parte l’orario estivo
    treni stazione principe binari

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.