Stella, i volontari ripuliscono i sentieri: "L'outdoor per far rinascere il paese" - IVG.it
Iniziativa

Stella, i volontari ripuliscono i sentieri: “L’outdoor per far rinascere il paese”

"Vogliamo far vivere Stella e non solo viverci"

sentieri biker fango

Stella. Si chiama “Steja outdoor” il gruppo Facebook che ha l’obiettivo di valorizzare l’entroterra di Albisola, e rendere fruibili, in particolare, i sentieri del paese di Stella. E’ così che un gruppo di cittadini volontari residenti in questo territorio, un po’ di tutte le età, muniti di pazienza, buona volontà e decespugliatore hanno deciso di pulire e ripristinare la fitta rete sentieristica del posto.

E’ già record: solo in pochi giorni 900 followers. I cittadini hanno manifestato subito interesse per questa iniziativa. Si sa, dopo il periodo di pandemia e le conseguenti restrizioni che hanno impedito per molti mesi una vita sociale nei luoghi a cui eravamo abituati in era pre Covid, l’attività motoria e sportiva all’aria aperto ha vissuto un vero boom.

E’ terminato da pochissimi giorni la preparazione dell’”Anello delle Stelle”, un percorso ad anello che collega i cinque borghi del comune di Stella. E’ un unico sentiero che parte e arriva a Gameragna toccando tutte le “Stelle”, ricavato aggiungendo alle tracce già esistenti dei sentieri nuovi.

Ma questo “E’ solo l’inizio – scrivono gli abitanti che si occupano della pulizia sul gruppo Facebook -. Infatti, il prossimo passo – annunciano – sarà collegare le altre costole, tra i quali il sentiero dei francesi che arriva al Beigua e sentiero che ha persorso il papa per andare ad Avignone. “Terminati i lavori e posizionata la segnaletica con le indicazioni – fanno sapere – organizzeremo una camminata per presentare il percorso“.

“L’idea nasce dalla voglia di riportare qualcosa su Stella – racconta uno degli ideatori e residente a Stella -, di puntare sul turismo outdoor anche per far conoscere le realtà economiche locali e creare un indotto economico che garantisca possibilità di lavoro per i giovani che abitano qui. Stella ora è un dormitorio, la gente vive qui e lavora da altre parti. Vogliamo far vivere Stella e non solo viverci“.

Questa iniziativa, seppur su base volontaria e a livello locale, segue la scia di decisioni intraprese a livello ligure: è proprio la Regione che in sinergia con le 5 GAL del territorio regionale e l’agenzia di promozione turistica “In Liguria” ha deciso di puntare sull’outdoor destinando fondi (un milione e 300 mila euro) al progetto AV2020 per rendere la nota Alta Via dei Monti Liguri un prodotto turistico sostenibile e inclusivo.

Senza andar troppo lontano, ad Albisola sono stati inaugurati recentemente 65 km di sentieri portando a termine un progetto nato nel 2016 che collegano Superiore, Ellera e Luceto con percorsi ad anello di varie difficoltà.

Più informazioni
leggi anche
  • Verso l'estate
    Alassio punta sull’outdoor, individuati i primi appuntamenti
    Alta Via sentieri outdoor
  • Obiettivi
    Outdoor e parco del Bric Tana: Millesimo punta sul turismo di prossimità
    parco bric tana millesimo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.