Sblocco licenziamenti, Filt Cgil: "Necessaria proroga fino al 31 ottobre anche per il settore dei trasporti" - IVG.it
Proposta

Sblocco licenziamenti, Filt Cgil: “Necessaria proroga fino al 31 ottobre anche per il settore dei trasporti”

"A rischio decine di lavoratori senza lavoro con tutte le conseguenze"

cgil

Savona. “Siamo convinti che sia necessario, anche per il settore dei trasporti, portare il blocco dei licenziamenti dal 30 giugno al 31 ottobre. Lo sblocco immediato dei licenziamenti rischia di lasciare decine di lavoratori senza lavoro con tutte le sue conseguenze”. E’ questo l’allarme lanciato dalla Filt Cgil di Savona.

“Nella nostra provincia, in questo settore – spiegano dal sindacato -, abbiamo comparti dove ancora oggi le aziende fanno uso della cassa covid19 (Crociere, alcuni terminalisti portuali, autonoleggio)”.

“Non siamo ancora usciti dall’emergenza pandemica – sottolineano – e tra l’altro il confronto sul tema della riforma degli ammortizzatori sociali è appena all’inizio. L’allungamento ci permetterebbe di arrivare allo sblocco con tutele importanti per il mondo del lavoro”.

“Se effettivamente, ci sarà invece un principio di ripresa, anche i settori dei trasporti più colpiti avranno la possibilità di riprendere attività che durante la pandemia si erano completamente fermate”.

“Sosteniamo quindi la battaglia che il nostro segretario Maurizio Landini sta portando avanti con le richieste al governo su piano straordinario sull’occupazione, blocco dei licenziamenti fino ad ottobre, rispetto e rinnovo di tutti i contratti e lotta all’illegalità”.

leggi anche
andrea pasa
Appello
Lavoro, Pasa (Cgil): “Sblocco dei licenziamenti è una catastrofe sociale”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.