Compromessi

Savona 2021, Toti avverte Santi: “Chi farà scelte per tattica pensando a ‘sovrapprezzi’ mi troverà contrario”

Il record man di prederenze Santi non ha ancora deciso con chi candidarsi

Savona. “Spero che nessuno, né i singoli esponenti politici né le forze politiche, faccia scelte per interessi tattici o pensando a sovrapprezzi in un secondo momento della campagna elettorale perchè mi troveranno sempre contrario“. Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti precisa che i partiti e i loro rappresentanti a sostegno del candidato sindaco, presentato ufficialmente oggi, debbano unirsi alla coalizione fin da subito.

Il riferimento di Toti è all’attuale assessore ai lavori pubblici Pietro Santi, record man di preferenze alla scorsa tornata elettorale, che potrebbe correre da solo presentandosi con Liguria Popolare e garantire l’appoggio solo in fase di ballottaggio in cambio del posto da vice sindaco. Al momento, rappresenta quindi una “minaccia” per lo schieramento: se dovesse presentarsi da solo sottrarrebbe una quota notevole di voti alla coalizione. Il posto da vice sindaco sarebbe stato blindato a Santi in caso di passaggio nel Carroccio, proposto dal segretario cittadino Francesco Bruzzone che però non è stato accettato.

Ma ad oggi le carte sono state scoperte solo per il candidato sindaco, il vice è ancora sconosciuto: “Per ora abbiamo scelto il sindaco – puntualizza Toti -, poi decideremo il vicedesindaco e ancora dopo degli assessori e delle molte aziende municipalizzate. Chi fa politica a Savona non deve chiedere nulla per sé ma deve dire cosa è necessario per i prossimi cinque anni a Savona. I cittadini di Savona vengono prima delle ambizioni di chiunque”.

Il presidente di Regione è fiducioso che alle elezioni la coalizione si presentetà compatta scongiurando così il rischio “meteora” di Santi: “Non credo che Liguria Popolare andrà da sola e sono certo che l’assessore Santi faccia parte di questa maggioranza dove è sempre stato, credo che questa sia la sua casa e sarebbe una scelta diversa e a mio modo di dire stupefacente. Le porte di questa coalizione sono aperte, anzi apertissime, questa è la coalizione che vincerà a Savona. Il candidato Schirru è quello che riuscirà a portare nuove energie a questa coalizione e ritengo che si debba essere chiari fin dall’inizio e condividere un percorso fin dall’inizio e la scelta è assolutamente legittima”.

“Il Comune di Savona non solo è nel cuore della Regione ma la provincia di Savona è molto rappresentata. Ha esponenti politici importanti, tra cui senatori e parlamentari. L’attenzione dell’ammministrazione su Savona non è mai mancata. Ci sarebbe piaciuto – conclude Toti – avere più assessori e riteniamo che il numero e il taglio delle rappresentanze politiche abbiano fatto male ad alcuni territori ma non credo che Savona abbia mai sofferto per l’assenza di una sedia da assessore”.

leggi anche
angelo schirru presentazione
Ufficiale
Savona 2021, Toti lancia Angelo Schirru: “Persona giusta tra continuità e rinnovamento”
Savona 2021, la presentazione di Angelo Schirru
Deciso
Savona 2021, il diktat di Schirru: “Pretendo collaboratori di comprovata esperienza”
Piazza Sisto
Ufficiale
Savona 2021, Liguria Popolare strappa col centrodestra e va da sola: Versace candidato sindaco?
Santi Toti
Presente!
Savona 2021, Piero Santi entra nella “Lista Toti” e sarà il capolista al fianco di Angelo Schirru
Schirru santi Angelo Schirru Pietro Santi
Allo scoperto
Savona 2021, Santi ci riprova: “Schirru annunci il vice e la giunta prima del ballottaggio o dirò ai miei elettori di non votare”
Toti a Savona per Schirru
Endorsement
Savona 2021, Toti: “Il centrodestra non ha risolto tutti i problemi, ma il centrosinistra non è la soluzione”
Toti a Savona per Schirru
Endorsement
Savona 2021, Toti: “Il centro sinistra vuole rimettere le mani sui soldi e ridurre la città come 5 anni fa”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.