Revoca delle gare per gli ospedali, Tomatis: "Il Santa Maria di Misericordia deve rimanere pubblico" - IVG.it
Unica strada

Revoca delle gare per gli ospedali, Tomatis: “Il Santa Maria di Misericordia deve rimanere pubblico”

"Si devono reperire immediate risorse per riaprire il punto di primo intervento”

Riccardo Tomatis

Albenga. L’ospedale Santa Maria di Misericordia rimarrà pubblico. Le parole del oresidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che ieri ha dichiarato di essere pronto a revocare la gara per l’affidamento ai privati della gestione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte, segnano “un importante risultato traguardato dopo una lunga battaglia portata avanti con costanza e determinazione prima dall’amministrazione Cangiano e poi da quella Tomatis”.

Afferma il sindaco Tomatis: “In quest’ultimo anno, a causa dell’emergenza Covid-19, le condizioni sanitarie del nostro Paese sono decisamente cambiate. Il modello Lombardia ha mostrato chiaramente le sue lacune evidenziando ancor più l’importanza della sanità pubblica e di avere posti letto disponibili nei nostri ospedali. Il presidente Toti, giustamente e alla luce di tali considerazioni, ha deciso di revocare la gara per l’affidamento ai privati della gestione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte ascoltando la voce del territorio e riconoscendo, di fatto, l’importanza delle nostre strutture ospedaliere”.

“L’ospedale Santa Maria di Misericordia, infatti, ha assunto un ruolo fondamentale durante l’emergenza sanitaria. Ci ha resi orgogliosi di questo importante presidio divenuto punto di riferimento nell’intero comprensorio e al quale fa capo un bacino di utenza che va molto al di là degli abitanti albenganesi. Si parla di circa 80 mila persone che in estate si moltiplicano esponenzialmente e alle quali dobbiamo garantire loro un servizio che abbia tutti quei reparti indispensabili alle esigenze primarie degli utenti (spesso, specie nella nostra Regione si tratta di persone anziane con le patologie legate all’età). La salute è un bene primario e fondamentale che dobbiamo garantire. Proprio per questo, accogliendo con soddisfazione la notizia della revoca della gara per l’affidamento ai privati voglio ribadire l’urgenza immediata di trovare inoltre risorse, anche umane, per garantire la riapertura del punto di primo intervento del nostro ospedale.”

Conclude il sindaco: “Questo è finalmente il momento dei fatti che travalicano le sterili polemiche politiche spesso portate avanti a livello locale da chi, fino a ieri, ha sostenuto apertamente la privatizzazione dell’ospedale di Albenga salvo cambiare rapidamente idea non appena si è subodorato il cambio di direzione dell’amministrazione regionale”.

leggi anche
  • Soddisfazione
    Revoca delle gare per ospedali di Cairo e Albenga, Distilo: “Il buon senso vince sempre”
    ospedale albenga
  • Risultato
    Revoca delle gare per ospedali di Cairo e Albenga, la minoranza ingauna: “Soddisfatti, era la nostra richiesta”
    Ospedale Albenga
  • Commento
    Revoca delle gare per gli ospedali, Giusto (SMI): “Finalmente ci si accorge degli errori: chi ha gestito la sanità ne sapeva poco o niente”
    Renato Giusto
  • Decisione
    Sanità, Toti conferma: “Pronti a revocare le gare per gli ospedali di Albenga e Cairo. Al lavoro per riaprire H24 il Ppi del San Giuseppe”
    ospedale cairo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.