Ppi Albenga, Tomatis (FdI): "Commissione sanità della Regione non ancora convocata, a che gioco sta giocando la Lega ingauna?" - IVG.it
Situazione

Ppi Albenga, Tomatis (FdI): “Commissione sanità della Regione non ancora convocata, a che gioco sta giocando la Lega ingauna?”

"La persona che deve convocarla e che guida la commissione sanità è il consigliere leghista Brunello Brunetto. Perchè non la convoca?"

Albenga. “Il 29 maggio tramite il capogruppo di Fratelli d’Italia Stefano Balleari abbiamo chiesto una immediata convocazione della commissione sanità in regione per discutere sulla riapertura del punto di primo intervento dell’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga. E nonostante l’urgenza, non esiste ancora una data della convocazione.” A dirlo è il consigliere comunale di Fratelli d’Italia ad Albenga Roberto Tomatis che dopo la votazione all’unanimità del consiglio comunale del 24 maggio, che aveva approvato un ordine del giorno per richiedere la riapertura del punto di primo intervento e il potenziamento di alcuni reparti, era passato “dalle parole ai fatti” attivandosi presso il referente regionale del suo partito, affinché richiedesse “una convocazione urgente della commissione sanità della Regione che portasse all’attenzione e provocasse un dibattito sulla delicata questione del punto di primo intervento. Richiesta al momento rimasta senza risposte e nessuna data prevista all’orizzonte”.

Ed è per questa mancata scelta che Tomatis ci va giù duro e aggiunge: “Viene spontaneo chiedersi a che gioco stiano giocando i rappresentanti della Lega, considerato che la persona che deve convocarla e che guida la commissione sanità è il consigliere leghista Brunello Brunetto. Perchè non la convoca? E i leghisti si sono attivati presso il loro rappresentanti in Regione? Diversamente è sotto gli occhi di tutti che si tratterebbe di una autentica presa in giro perchè se da un lato i leghisti sottoscrivono e inviano quasi quotidianamente comunicati stampa ai media dove chiedono la riapertura del punto di primo intervento, dall’altro poi non muovono un dito per attivarsi presso il loro rappresentante di partito, affinché dia una data certa e convochi la commissione. Non è più possibile assistere a questi giochini e i cittadini non sono stupidi, d’altronde appare evidente a tutti che che come Lega sono al governo nazionale insieme al pd e M5s ed emettono provvedimenti contro i territori locali e a livello locale si comportano come fossero opposizione di un governo di cui fanno parte”.

“Chiedo quindi che si passi dalle parole ai fatti: la commissione sanità va convocata e il Punto di primo intervento va riaperto. Ne va della salute e anche della vita delle persone che risiedono in un territorio che incrementa notevolmente le sue presenze in estate con i turisti e ha diritto di avere un ospedale funzionante”, conclude Tomatis.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.