"Più potere alla legge, meno potere ai magistrati": +Europa in Liguria si mobilita per il referendum sulla giustizia - IVG.it
Tempi maturi

“Più potere alla legge, meno potere ai magistrati”: +Europa in Liguria si mobilita per il referendum sulla giustizia

"Sosteniamo il referendum per una giustizia giusta promosso dal Partito Radicale con la convergenza della Lega"

+Europa + Europa

Liguria. “Sosteniamo il referendum per una giustizia giusta promosso dal Partito Radicale con la convergenza della Lega. Come ha ben detto Emma Bonino, una giustizia giusta, responsabile, valutabile e non politicizzata, è una battaglia che radicali, liberal-socialisti e laici, portano avanti da alcuni decenni, ma ben vengano altre aree politiche su tale priorità”. Lo afferma, in una nota, l’avvocato Mauro Gradi (Membro dell’Assemblea Nazionale di +Europa) congiuntamente ai gruppi Più Genova, Più La Spezia, Più Savona e Più Imperia Sanremo.

“Ora – spiegano – sono maturi i tempi per una riforma della giustizia che vada nella direzione di: più potere alla Legge, meno potere ai magistrati. +Europa si attiva autonomamente, con varie iniziative, per contribuire al buon esito del referendum a cominciare dalla raccolta delle firme: oltre ai banchetti (con consiglieri comunali autenticatori), sarà possibile firmare per i sei quesiti referendari presso gli uffici elettorali dei Comuni capoluogo”.

“La riforma della giustizia italiana è un fatto di civiltà, una priorità a tutela del nostro stato di diritto; a partire dai quesiti referendari: dalla responsabilità civile personale dei magistrati, alla separazione delle carriere tra giudici e pubblici ministeri (per garantire la terzietà del giudice e la parità effettiva tra accusa e difesa), alla valutabilità dei magistrati anche da parte di non magistrati (professori universitari, avvocati), alla depoliticizzazione del consiglio superiore della magistratura (abolendo, intanto, liste e correnti), all’abrogazione degli automatismi giustizialisti della c.d. Legge Severino, alla carcerazione preventiva come extrema ratio (solo per i reati più gravi). +Europa c’è nella convinzione che ci sarà l’intera area liberaldemocratica e riformista” concludono.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.