Pietro Buttu: "Mi auguro che il pubblico di Finale venga a rendere omaggio a questo gruppo" - IVG.it
Parola al mister

Pietro Buttu: “Mi auguro che il pubblico di Finale venga a rendere omaggio a questo gruppo”

"Da questo gruppo ho imparato che bisogna credere alle imprese impossibili di qualunque genere e io non mollerò sino all'ultimo"

Cairo Montenotte. Il Finale ha ceduto di misura, 1 a 0, alla Cairese. I giallorossoblù hanno fornito una buona prova e tengono in piedi le speranze di raggiungere l’atto conclusivo del torneo.

Pietro Buttu, a fine gara, si dice soddisfatto di quanto fatto in campo dai suoi ragazzi: “Il punteggio dice 1 a 0 ma penso che la prestazione da parte della squadra ci sia stata. Ha cercato fino alla fine di fare gol ed ottenere il pareggio che penso che ai punti la mia squadra poteva meritare. Sono orgoglioso della prova che ha fatto“.

Lo sguardo è ora rivolto alla partita di ritorno, per la quale mister Buttu lancia un appello ai sostenitori finalesi: “Naturalmente queste sfide si giocano in centottanta minuti, ci vorrà una grandissima impresa per rimontare la Cairese, però mi auguro che il pubblico di Finale venga a rendere omaggio a questo gruppo che io reputo unico e che merita un plauso davanti ai propri tifosi per quello che ha fatto, per il percorso che ha fatto, per le emozioni che ha dato non solo a me ma in tutti i campi dove è andato”.

Il Finale è stato bravo a far circolare la palla ed arrivare agli esterni, bravi anche con i centrali mentre è mancata un po’ di freddezza al limite dell’area. “Sono le nostre caratteristiche, prima di tutto cercare di giocare. Naturalmente la Cairese era anche chiusa e solo attraverso il gioco noi possiamo portare palla davanti perché non abbiamo attaccanti con queste caratteristiche. Ci andava pazienza, la squadra ha interpretato bene la partita su un campo difficile e ha fatto sì che la qualificazione sia ancora in bilico, perché si gioca su centottanta minuti e quindi bisognerà fare un’impresa. Però – conclude l’allenatore – da questo gruppo ho imparato che bisogna credere alle imprese impossibili di qualunque genere e io non mollerò sino all’ultimo secondo come ha fatto questo gruppo“.

leggi anche
  • Sconfitta di misura
    Finale, Alex Fabbri: “Nella partita di ritorno servirà più compattezza”
    Alex Fabbri
  • Semifinale di andata
    Eccellenza: la Cairese mette “il muso avanti” con il goal di Bablyuk, Finale battuto 1 a 0
    Y

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.