Pietra Ligure riparte dal turismo esperienziale: ecco il progetto "Il mare è solo l'inizio" - IVG.it
#ripartodapietra

Pietra Ligure riparte dal turismo esperienziale: ecco il progetto “Il mare è solo l’inizio”

Territorio tra mare ed entroterra, ma anche enogastronomia: autenticità e qualità dell'offerta turistica

pietra estate 2021

Pietra Ligure. E’ ai nastri di partenza la stagione estiva pietrese 2021 “Il mare è solo l’inizio”, progetto di turismo esperienziale e marketing territoriale lanciato dalla campagna promozionale “Let’s go, #ripartodaPietra” che per tutto il mese di giugno offrirà sconti su soggiorni di almeno due notti e molte gratuità per le attività esperienziali.

Esperienze a 360°, territorio, food-gourmet, autenticità, family: sono questi gli ingredienti su cui il Comune di Pietra Ligure ha impostato la propria campagna di promozione, comunicazione e posizionamento strategico della destinazione sul mercato turistico, per ripartire nel post emergenza covid. Un lungo lavoro che, in continuità con quanto realizzato nella passata stagione estiva, negli ultimi difficili mesi ha visto l’amministrazione comunale ancora impegnata a strutturare un’offerta turistica focalizzata su un turismo esperienziale e improntata sulla scoperta delle bellezze nascoste e delle emozioni che il territorio pietrese è capace di regalare al viaggiatore. Una terra vocata al mare ma anche alla natura dell’entroterra e all’outdoor nelle sue diverse sfumature e “velocità”.

Pietra Ligure riparte dall’ampliamento del “catalogo” delle esperienze, che aumentano sia nel numero che nella qualità, e dall’implementazione di un servizio coordinato, centralizzato e decisamente “smart” per la loro fruizione, che farà perno sul nuovo “Experience Point”, posizionato in piazza Vittorio Emanuele II, che presenterà le “esperienze” proposte dagli operatori di tutto il comprensorio pietrese. Pietra Ligure riparte dal consolidamento del prodotto esperienziale per le famiglie, declinato sia in proposte slow che active, accumunate dalla valorizzazione dell’ experiential education, come scoperta dell’apprendimento attraverso le emozioni che le esperienze catalizzano e trasmettono.

Pietra Ligure riparte dalla possibilità di progettare una vacanza in sicurezza e all’insegna dell’autenticità, capace di offrire l’opportunità di esperienze uniche e indimenticabili, in un territorio ricco di entroterra “a due passi dal mare”, spaziando dal benessere al gourmet, dalla cultura alla storia, dalle tradizioni all’enogastronomia. Il turista potrà scegliere l’esperienza più adatta al “suo tempo”, vivendo un’avventura intima e coinvolgente, potendo optare tra un ventaglio di esperienze frutto della messa a sistema delle attività svolte dagli operatori del settore presenti sul territorio: dalle proposte più tradizionali come la passeggiata, alla scoperta delle curiosità del centro storico, dai percorsi aromatici in collina alle escursioni guidate – trekking, mtb e e-bike – ai tour gourmet tra le antiche botteghe e le aziende agricole dell’entroterra, passando per lo snorkling, il sup, la pesca sportiva, i tour in barca a vela, con un occhio al wellness con la ginnastica all’alba e al tramonto al mare. Sarà possibile esplorare il territorio in una maniera inedita e personale, attraverso attività dal forte impatto emotivo.

“Il mare è solo l’inizio” è un progetto ampio e strutturato, caratterizzato da una precisa scelta editoriale che passa attraverso la realizzazione di contenuti veicolati sui social media e supportati da una capillare e incisiva campagna comunicativa focalizzata sulla valorizzazione delle peculiarità e delle tipicità, composta da advertising online, articoli publiredazionali su specifiche testate locali piemontesi e lombarde, con particolare riferimento alle aree geografiche di Asti, Cuneo, Alessandria, Novara, Torino, Mantova, Pavia, Brescia, Bergamo e Como, storici mercati di riferimento della Riviera. Già attiva da alcuni giorni è una efficace strategia di social media marketing capace di valorizzare l’experience che il turista può vivere a Pietra Ligure, presentando un panorama completo e variegato dell’offerta turistica.

Punto di atterraggio delle esperienze organizzate per l’estate 2021 è la landing page bonus.visitpietraligure.it, oltre che il magazine in formato digitale e cartaceo che avrà il compito di raccontare al turista le infinite esperienze che il territorio pietrese è capace di offrire.

Fulcro del progetto sarà l’ “Experience Point”, posizionato in piazza Vittorio Emanuele II e gestito dal competente personale dell’”Ufficio informazioni turistiche” comunale. Sarà una vera e propria porta d’accesso al territorio, che permetterà di approfondire l’offerta turistica pietrese e a cui ci si potrà rivolgere per la prenotazione dei tour, che saranno organizzati nel rispetto delle prescrizioni anti covid.

Incipit del progetto esperienziale è la campagna promozionale “Let’s go #ripartodaPietra” che offrirà uno sconto del 10% sul soggiorno nelle strutture ricettive pietresi per prenotazioni di almeno due notti nel mese di giugno, oltre a numerose gratuità sul catalogo delle esperienze. La campagna, costruita dal comune in collaborazione con gli stakeholder del settore turistico, punta a favorire il soggiorno a Pietra Ligure nel mese di giungo. L’iniziativa sarà promossa con una specifica campagna digitale.

Strumento essenziale, a completamento e supporto dell’intera iniziativa, sarà anche il “Tourist Box”, il nuovo accattivante cofanetto contenente quattro utili guide in formato tascabile, con mappe illustrate, avventure di mare, urban trails, itinerari trekking, ricette della tradizione, percorsi enogastronomici e tanti altri consigli di viaggi.

pietra estate 2021

“L’esperienza covid ha di fatto “bloccato” le consuete iniziative turistiche: a Pietra non ci siamo fatti sconfiggere e, partendo dalle difficoltà, abbiamo cercato di vedere questa stagione come un’opportunità di sviluppo – esordisce il vice sindaco e assessore al turismo Daniele Rembado – in continuità con il percorso avviato negli ultimi anni, abbiamo lavorato per strutturare un turismo esperienziale inedito sul nostro territorio, supportato da una campagna di comunicazione orientata al nostro mercato di riferimento, con l’obbiettivo di fidelizzare i nostri turisti storici e intercettare i nuovi flussi turistici, sempre più alla ricerca di nuove motivazioni di viaggio”.

“Un ulteriore e importante passo avanti che consentirà alla nostra proposta turistica di cambiare pelle e di adeguarsi ai tempi – continua – Abbiamo chiamato a raccolta tutte le realtà del territorio che avevano un’esperienza da proporre e abbiamo delineato una rete virtuosa di servizi e offerte turistiche diversificate e collegate dal minimo comune denominatore rappresentato da autenticità e originalità. Un modo per dare nuovi spunti ai nostri operatori, ricchi di competenze in specifiche esperienze turistiche e che ringraziamo per l’entusiasmo e la disponibilità con cui hanno aderito all’iniziativa, stimolando la loro creatività e voglia di mettersi in gioco”.

“Abbiamo implementato e ampliato l’esperienza dell’anno scorso, strutturandola in un’offerta organica e molto amplia, impegnandoci ad offrire un servizio gestito direttamente dal personale comunale, capace di garantire un’accessibilità immediata e facile a tutte le attività esperienziali e questo sforzo organizzativo si è concretizzato nell’”Experience Point”, vera e propria vetrina delle nostre bellezze. Pietra riparte da qui, dai piedi che affondano nella sabbia e dal rumore del mare, ma anche dalle risate dei bambini, dalla luce e dai panorami mozzafiato del nostro entroterra, dai profumi e dai sapori della nostra cucina, dal fascino delle nostre tradizioni, per aprire lo sguardo verso nuove prospettive, più ampie, più vere, più profonde, per vedere e vivere un’estate ad alto tasso esperienziale”, conclude.

“Il progetto “Il mare è solo all’inizio”, lanciato dalla campagna promozionale “Let’s go #ripartodaPietra” , fa leva sulla voglia di ripartire nostra e delle nostre attività produttive, un desiderio che “offriamo” a chi sceglie di venire a trovarci, sotto la forma di mille emozioni veicolate da altrettante esperienze – commenta il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi – E’ una iniziativa complessa e importante in cui, come amministrazione, crediamo molto e nelle quale abbiamo investito risorse economiche e tanto impegno organizzativo, perché pensiamo che sia in grado di creare le giuste opportunità per rilanciare il nostro turismo, pur nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid che ancora impediscono gli eventi e le manifestazioni che da sempre riempiono l’estate pietrese”.

“Puntiamo su un “progetto qualità” per valorizzare al massimo tutte le nostre tante potenzialità in questa seconda estate che si preannuncia ancora diversa, ma lo facciamo costruendo un’idea di turismo nuovo e innovativo, che guarda al futuro e mettendo in campo iniziative e proposte capace di accrescere e rafforzare la nostra offerta turistica negli anni avvenire. A Pietra Ligure – conclude il sindaco – si può vivere una vacanza all’insegna di molte “velocità” e tante sfumature, della semplicità e dell’attività all’aria aperta ma anche del fascino della storia e delle tradizioni, davanti a panorami unici e, soprattutto, in totale sicurezza”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.