Ospedale Albenga, Jan Casella: "Promesse non mantenute, è ora di riaprire il Ppi" - IVG.it
Posizione

Ospedale Albenga, Jan Casella: “Promesse non mantenute, è ora di riaprire il Ppi”

Il consigliere alassino: "È di vitale importanza, soprattutto nel bel mezzo della stagione turistica”

jan casella ospedale albenga

Albenga/Alassio. “Si riapra il Punto di primo intervento di Albenga. È di vitale importanza, soprattutto nel bel mezzo della stagione turistica”. È questo l’appello di Jan Casella, consigliere comunale di Alassio Volta Pagina, che presenterà un ordine del giorno per chiedere l’impegno da parte di Asl, Alisa e della Regione in tal senso.

“Negli ultimi sei anni – afferma – abbiamo assistito a due campagne elettorali regionali da parte degli attuali governanti della Liguria che, in pompa magna, promettevano un potenziamento della sanità pubblica nel Ponente savonese. I risultati, ad oggi, sono sotto gli occhi di tutti”.

“Dalla promessa di riapertura del Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria Misericordia per 24 ore al giorno, siamo giunti, oggi, ad avere il Punto di primo intervento di Albenga ancora chiuso e senza una data di riapertura – sottolinea – A questo si aggiunge la preoccupante situazione del Santa Corona, legata alla chiusura del Punto Nascite e alla mancanza di certezze sul futuro di Pediatria”.

“Un quadro del genere, oltre a rappresentare un pericolo per la salute dei cittadini del ponente savonese, della Valle Arroscia e di una parte del basso Piemonte, rischia di diventare anche un boomerang turistico. Chi vive in questo territorio, e chi lo sceglie per le vacanze, ha diritto a una Sanità Pubblica efficiente. Dopo tutti i sacrifici fatti, e dopo le tante promesse non mantenute, è il momento di invertire la rotta” conclude Casella.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.