Alassio, nomine Sca nel mirino della Guardia di Finanza. Il Comune: "Ad ora nessun ricorso al Tar" - IVG.it
Controlli

Alassio, nomine Sca nel mirino della Guardia di Finanza. Il Comune: “Ad ora nessun ricorso al Tar”

Le precisazioni dell'amministrazione comunale alassina

comune alassio

Alassio. Conferme sui controlli della Guardia di Finanza in Comune ad Alassio in merito alle contestate nomine della Sca srl, ma “ad ora nessun ricorso Tar è stato notificato all’amministrazione comunale”, afferma lo stesso Comune alassino.

“Da alcuni giorni la Guardia di Finanza sta visionando documenti presso gli uffici comunali”.

“Gli uffici stanno collaborando in piena serenità fornendo quanto richiesto”.

“Qualsiasi voce, o peggio comunicazione, in senso differente, è da ritenersi assolutamente infondata” conclude il Comune alassino in merito alla vicenda della partecipata.

La Sca è la società a partecipazione pubblica “in house”, incaricata della gestione operativa del Servizio Idrico Integrato dei Comuni di Alassio, Albenga, Garlenda, Laigueglia, Villanova d’Albenga, ricompresi nell’ATO Centro Ovest 1 della provincia di Savona. Di recente la nomina a direttore generale di Massimo Parodi, non senza polemiche.

Inoltre, uno dei candidati in lizza per il posto da direttore generale aveva fatto richiesta ufficiale di accesso agli atti su forme e modalità decisionali di nomina.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.