Niente mascherina all'aperto: ecco quando metterla (e quando toglierla) - IVG.it
Novità

Niente mascherina all’aperto: ecco quando metterla (e quando toglierla)

Ci sono situazioni in cui l'obbligo rimane

Generica

Liguria. Dal 28 giugno, la data è stata ufficializzata ieri, nelle regioni che si trovano in zona bianca, si potrà togliere la mascherina all’aperto ma l’obbligo rimane in alcune circostanze per cui è necessario averla sempre con sé. La regola generale continua a essere indossarla quando non si può rispettare la distanza di sicurezza con le altre persone oppure nei luoghi chiusi.

Nello spazi esterni, quindi, non è più obbligatoria ad eccezione delle situazioni in cui si possono creare assembramenti come in coda in attesa di entrare un esercizio commerciale, in banca o in posta o dove non si riesce a mantenere la distanza interpersonale sufficiente a garantire la sicurezza.

Il dispositivo di protezione va indossato quando si entra in bar o ristoranti, quindi per andare alla cassa, usufruire dei servizi igienici o comunque quando ci si allontana dal tavolo, dove, ovviamente si può togliere, per spostamenti all’interno dei locali. Alla stessa stregua nei negozi, negli uffici e in tutti gli spazi al chiuso è obbligatoria, così come in casa con parenti e amici in presenza di persone non vaccinate o, a maggior ragione, sui mezzi pubblici (bus, tram, treni, metro).

Non si mette camminando per strada, se la via che si sta percorrendo non è particolarmente affollata; passeggiando al parco; camminando su un sentiero; in spiaggia. Poi, ancora, in casa di parenti e amici se tutti i presenti sono vaccinati e in palestra se, durante l’allenamento, si riescono a mantenere due metri di distanza. La stessa distanza di sicurezza permette di toglierla anche per chi pratica attività sportiva all’aperto in gruppo.

Comunque, le ordinanze comunali, precisa Regione Liguria, posso intervenire ripristinando l’obbligo o riducendo nuovamente le situazioni in cui la mascherina non è obbligatoria.

Cosa cambia?

La differenza è sottile e, in sintesi, bisogna comportarsi in maniera speculare al passato. Prima bisognava indossarla sempre, ad eccezione di quando non fosse necessario garantire il distanziamento per la non-presenza di altre persone (ad esempio in un bosco o in una via più o meno deserta). Ora, invece, la regola generale è che si potrà fare a meno di indossarla ad eccezione di tutti quei casi in cui non sarà possibile garantire il distanziamento, come all’ingresso di un negozio, in una via affollata o in altre situazioni in cui si possano creare assembramenti

Più informazioni
leggi anche
Giovane con mascherina
Conto alla rovescia
Mascherina all’aperto, oggi il Cts decide se eliminare l’obbligo e da quando
mascherina covid
Il piano
Via la mascherina all’aperto: mezza Europa toglie l’obbligo, l’Italia (forse) dal 15 luglio
mascherina covid
Richiesta
Zona bianca, Balleari (Fdi): “In Liguria no all’obbligo della mascherina all’aperto”
Generico maggio 2021
L'appello
Covid, il dottor Bassetti in spiaggia senza mascherina: “Levare l’obbligo sarebbe decisione di buon senso”
Protesta Ristoranti #IoApro
Il commento
Mascherina obbligatoria quando si è seduti al ristorante? Bassetti: “Sarebbe ridicolo e pericoloso”
vaccino covid
I dati
Covid, dal calo dei contagi ai vaccini: la Liguria tra le migliori d’Italia
Generica
Conti
Stop alle mascherine, Uecoop: “Risparmio da 50 euro a famiglia”
mascherine all'aperto
Decisioni personali
Da oggi via le mascherine all’aperto, ma a Savona ancora in tanti a indossarla: “Mia figlia non ancora vaccinata, preferisco restare prudente”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.