Messa in sicurezza litorale, Giampedrone a Laigueglia: "Primo lotto concluso, ora ripartenza" - IVG.it
Visita

Messa in sicurezza litorale, Giampedrone a Laigueglia: “Primo lotto concluso, ora ripartenza” fotogallery

Al via entro l’anno secondo lotto per ulteriori 2,5 mln euro per opere a difesa centro storico

Laigueglia. Si è concluso il primo lotto di lavori da 2 milioni e 500mila euro per la messa in sicurezza e la resilienza della costa del Comune di Laigueglia, nel savonese. Il secondo lotto partirà entro la fine dell’anno per uno stanziamento complessivo di 5 milioni di euro. A fare il punto della situazione è stato, oggi, l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone, che ha effettuato un sopralluogo sulla passeggiata (lato levante) insieme al sindaco Roberto Sasso Del Verme.

“Siamo soddisfatti per la conclusione del primo lotto di lavori – afferma Giampedrone – finanziati nell’ambito del Piano predisposto da presidente Giovanni Toti, Commissario Straordinario per l’emergenza maltempo dell’autunno 2018, e approvato dal Dipartimento nazionale di Protezione civile. Si tratta di opere che consentono non solo di ripristinare ciò che c’era prima di quella storica mareggiata, ma anche di migliorare la qualità della difesa delle coste e, quindi, di aumentare la capacità di ‘resilienza’ del nostro territorio. Sulla protezione civile abbiamo infatti cambiato radicalmente il nostro approccio, rispetto ai decenni passati: da interventi sull’emergenza alla programmazione e alla prevenzione delle conseguenze dei fenomeni emergenziali. Laigueglia, insieme ad altri Comuni vicini, è stato uno dei Comuni più colpiti da quell’ondata di maltempo eccezionale: qui è stato messo in campo un intervento di ripascimento strutturale, con l’allungamento e rafforzamento dei pennelli con massi naturali. Nonostante la pandemia, è stato rispettato il cronoprogramma: la conclusione dei lavori del primo lotto ha consentito agli operatori di attrezzare il litorale, più bello e più ampio, per l’estate appena avviata, una stagione di ripartenza anche dal punto di vista turistico”.

La rivisitazione dei pennelli è stata realizzata attraverso un prolungamento di circa 10 metri verso mare ed un radicamento delle strutture verso terra. L’intervento ha coinvolto la zona di levante. La visita dell’assessore Giampedrone è stata l’occasione per fare il punto anche sul secondo lotto di lavori finanziato con ulteriori 2 milioni e 500 mila euro per il ripristino dei danni alla viabilità litoranea lungo la Statale Aurelia e per interventi a difesa del centro storico, dove si erano verificati allagamenti e danneggiamenti agli esercizi commerciali.

“Con le risorse per l’annualità 2021 – aggiunge l’assessore regionale alla Protezione civile – si chiude il Piano predisposto da Regione e approvato dal Dipartimento nazionale. La realizzazione di questo complesso programma di interventi, che ha coinvolto in modo capillare tutto il territorio, dimostra l’efficacia e l’efficienza del sistema di protezione civile della Liguria che ha saputo garantire investimenti nei tre anni per più di 300 milioni di euro, oltre ai risarcimenti per privati e attività produttive. Quello dell’aumento della resilienza negli interventi emergenziali di protezione civile è un tema innovativo su cui la Liguria è stata apripista a livello nazionale, con la realizzazione di interventi finalizzati non solo al ripristino del danno e delle normali condizioni di vita ma anche alla prevenzione sul lungo termine, per fare in modo che al ripetersi di eventi analoghi, non si ripetano anche i danni patiti in passato”.

Soddisfatto anche il primo cittadino di Laigueglia Roberto Sasso Dal Verme: “Oggi è una giornata importante per la nostra città – ha detto il sindaco -. Per questi lavori il nostro Comune è stato uno dei primi a partire e uno dei primi a finire. Abbiamo fatto un ottimo lavoro perché quello che era in programma è stato rispettato. Abbiamo davvero delle spiagge magnifiche e speriamo che oggi l’assessore ci confermi il secondo lotto, che sarà fatto a ponente, per avere una spiaggia meravigliosa che i nostri turisti si meritano, sempre con un occhio di riguardo per la sicurezza della nostra costa. Da queste parti abbiamo una difesa del litorale unica e per questo ringrazio la Regione e la Protezione Civile per quello che ci hanno permesso di realizzare e per quello che ci permetteranno di realizzare spero con il secondo lotto a ponente”.

Nell’ambito del Piano di interventi di messa in sicurezza e resilienza finanziati a seguito dell’emergenza maltempo del 2018, domani, mercoledì 16 giugno, alle 12.30 a Diano Marina è in programma un sopralluogo del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e dell’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone per presentare l’intervento di ripascimento della spiaggia di Borgo Paradiso.

leggi anche
Lavori in porto a Finale, sopralluogo di Giampedrone
Sopralluogo
Giampedrone: “Con i fondi delle emergenze rilanciamo il porto e il turismo a Finale, una piccola rivoluzione”
Giampedrone, ponte sul Maremola
Soluzione
Lavori su Capo Noli, Giampedrone: “Sicurezza prioritaria, ma bisogna tenere conto delle esigenze di commercio e turismo”
L'assessore Giampedrone ad Albenga
Sul posto
Lungocenta Albenga, sopralluogo di Giampedrone: “Individuati i finanziamenti per ripristinare la disponibilità dell’area”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.