Maxi rissa in corso Roma a Loano, identificate le persone coinvolte: 6 denunce da parte dei carabinieri - IVG.it
Trovati

Maxi rissa in corso Roma a Loano, identificate le persone coinvolte: 6 denunce da parte dei carabinieri

Il giorno successivo la polizia municipale, d’intesa con la stazione carabinieri, aveva sanzionato il locale per il mancato rispetto delle norme anti-Covid

Rissa Loano corso Roma

Loano. Rissa aggravata: è questa l’accusa di cui dovranno rispondere le sei persone denunciate dai carabinieri di Loano per aver preso parte alla violenta rissa avvenuta lo scorso 8 maggio davanti ad un bar della passeggiata a mare di Loano. Si tratta di tre italiani e tre stranieri.

La rissa ha visto coinvolte molte persone. Quando le pattuglie dei militari sono giunte sul posto, i giovani coinvolti si erano già dileguati.

I militari della stazione di Loano hanno quindi iniziato le indagini sentendo i testimoni ed esaminando le telecamere di videosorveglianza cittadine. Hanno inoltre sequestrato alcuni video girati con gli smartphone.

Le immagini hanno fatto emergere una scena da film, con tavoli e sedie del dehor gettati in aria, motorini e macchine danneggiate; giovani che si picchiavano violentemente e molti altri che guardavano mentre alcuni registravano tutto col cellulare. Nelle ore successive, in tre sono dovuti ricorrere a cure mediche: il più grave di loro ha riportato la lesione di un timpano.

Chiarita la vicenda ed identificati tutti i coinvolti, è scattata la denuncia per rissa aggravata per sei di loro. Si tratta di: O.A., 21enne albanese, residente a Loano; M.V., 23enne albanese residente a Loano; L.E., 28enne albanese residente a Loano; M.A. 28 anni, italiano, domiciliato a Borghetto; C.C., 30 anni, italiano, domiciliato a Borghetto; A.C., 23 anni, italiano, residente a Toirano. Per i non residenti scatterà anche la richiesta di foglio di via dal comune di Loano.

A causa di questi fatti, il giorno successivo la polizia municipale, d’intesa con la stazione carabinieri, aveva sanzionato il locale per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Carabinieri Loano Controlli

Anche in questo caso, come già successo per altri fatti analoghi, i carabinieri hanno svolto un grande lavoro sia per la ricostruzione dei fatti, che per l’individuazione dei soggetti, con l’analisi delle molteplici fonti di prova.

C’è grande attenzione da parte dei carabinieri della compagnia di Albenga sul fenomeno delle risse, che destano allarme sociale e preoccupazione. Fino ad ora per tutte le risse avvenute sono scattate le denunce nei confronti dei partecipati.

Analogamente si valuta sempre l’eventuale proposta di chiusura così come previsto dall’articolo 100 del Tulps nei confronti dei locali pubblici ove avvengono questi gravi tumulti.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.