Massimo 8 persone al tavolo al chiuso, nessun limite all'aperto: ecco le regole per i ristoranti - IVG.it
In zona bianca

Massimo 8 persone al tavolo al chiuso, nessun limite all’aperto: ecco le regole per i ristoranti

Intesa Regioni-Governo, la limitazione per i locali all'interno verrà superata dopo due settimane

ristorante

Liguria. Nessuna limitazione all’aperto e massimo 8 persone a tavola al chiuso: sono queste le nuove regole per i ristoranti su cui Regioni e Governo hanno trovato un’intesa, secondo fonti delle Regioni citate dalle agenzie di stampa nazionali.

Nell’ambito delle 8 persone al tavolo sarà previsto un massimo di due nuclei familiari. Non è ancora chiaro se il provvedimento, emerso alla luce dell’incontro tecnico che si è svolto questa mattina – sarà contenuto in una specifica ordinanza.

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha proposto di far decadere i limiti all’aperto per le attività di ristorazione e di estendere in via temporanea e per farlo decadere dopo due settimane – il tetto massimo al chiuso da 4 a 8 persone per tavolo, per farlo decadere dopo due settimane. Su questo scenario sarebbe arrivato il consenso del Governo.

Inoltre, da quanto si apprende, il presidente Fedriga avrebbe rilanciato sull’opportunità di valutare l’abolizione di limiti all’aperto anche per le zone gialle e, a tal proposito, si sarebbe impegnato a coinvolgere il tavolo tecnico nazionale.

“Spero che usino questo momento per fare chiarezza. Trovo surreale vedere sei persone che vanno al ristorante e due che si siedono al tavolino di fianco”, aveva rincarato la dose questa mattina il presidente ligure Giovanni Toti intervistato ad Agorà su Rai3. “Io credo che ora sia il momento di aprire, me lo dicono i numeri. Si va verso l’estate, il Paese deve ripartire”, aveva aggiunto.

La questione era emersa due giorni fa quando il ministero della Salute aveva specificato con una circolare che nel decreto approvato ad aprile la regola precedente era stata automaticamente confermata anche per la zona bianca. Quindi niente tavolate con più di quattro persone, a meno che non siano familiari o conviventi, allo stesso tavolo, cosa che sembrava possibile da alcune interpretazioni dei vari decreti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.