L'Olimpia Carcarese non si ferma: confermati anche Ndiaye e Cervetto - IVG.it
Prima categoria

L’Olimpia Carcarese non si ferma: confermati anche Ndiaye e Cervetto

Il difensore ed il centrocampista continueranno a vestire la maglia biancorossa

Latyr Ndiaye - Riccardo Cervetto
Latyr Ndiaye e Riccardo Cervetto

Carcare. Dopo gli annunci delle scorse settimane, l’Olimpia Carcarese comunica altre due importanti pedine che continueranno a vestire la maglia biancorossa anche nella stagione sportiva 2021/2022.

Si tratta di Latyr Ndiaye, classe 1997, in biancorosso dalla scorsa stagione. Difensore centrale, ma abile anche come terzino, ha esordito a soli 17 anni in Promozione con la maglia del Bragno dove ha sempre giocato, a parte una parentesi ad Altare, fino all’arrivo a Carcare.

Ex Bragno, anche il centrocampista Riccardo Cervetto, al Corrent da due anni. Giocatore duttile e di grande potenziale tecnico e fisico che vanta esperienze in campionati maggiori.

“Latyr è un difensore di grande livello per la categoria, ha avuto qualche problema fisico, ma siamo sicuri che la prossima stagione potrà dare un grandissimo contributo alla causa – commenta il direttore sportivo Edoardo Gandolfo -. Per quanto riguarda Riccardo Cervetto è un giocatore, che non ha bisogno di presentazioni. Nonostante gli impegni lavorativi, ha voluto fortemente rimanere in questo gruppo e di questo ne siamo molto felici”.

Oltre a Ndiaye e Cervetto, i giocatori confermati fino ad oggi sono: Matteo Spozio, Marco Zizzini, Luca Giribaldi, Edoardo Moresco, Giorgio Mombelloni, Gabriele Ferrotti, Matteo Orcino, Alessandro Revello, Simone Alò, Luca Marini, Tommaso Manti, Alex Bagnasco e Gianluca Vero.

leggi anche
Davide Manfredi
New entry
Olimpia Carcarese, la campagna acquisti inizia dalla difesa: definito l’accordo con Davide Manfredi
Staff Olimpia Carcarese
Giovanili
Olimpia Carcarese, per i piccoli amici ufficializzato uno staff tutto al femminile

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.