Festa all'Alberghiero di Alassio, premi e riconoscimenti nell'anno del Covid - IVG.it
"festa dei premiati"

Festa all’Alberghiero di Alassio, premi e riconoscimenti nell’anno del Covid fotogallery

Iniziativa con gli studenti all'istituto “Giancardi Galilei Aicardi” per celebrare le "vittorie" scolastiche

premi studenti Galilei

Alassio. L’istituto “Giancardi Galilei Aicardi”, dopo tante fatiche, ha voluto organizzare la “Festa dei Premiati”, per ringraziare ed encomiare tutti i suoi giovani studenti che si sono distinti per le numerose vittorie ma, soprattutto, per rievocare insieme “un anno vissuto pericolosamente” e la sua straordinaria avventura di impegno, dedizione e rinnovata creatività.

Si è partiti dall’appello video del dirigente durante il lockdown del marzo 2020 e, con la visione dei video più belli e coinvolgenti orchestrati dalla commissione social, i suoi generosi collaboratori, e realizzati dagli allievi in Book of Dreams, l’atmosfera si è gradualmente scaldata, tra raggiunta consapevolezza di nuove competenze e il giusto orgoglio; attraverso la punteggiatura marcata dalle premiazioni dei ragazzi: solo una quarantina per motivi di prudenza, a rappresentare in sicurezza lo sforzo collettivo che resterà impresso nella memoria dell’istituto.

Il sintetico racconto, tra parole e immagini, della partecipazione a concorsi interni dedicati al libro o alla fotografia, a contest professionali di cui, in qualche caso, si attende ancora l’esito degli allievi finalisti, come per Alassio Drink, a operazioni mediatiche nazionali del Miur, o la recente visita a Cannes per la Camera di Commercio Italiana in Costa Azzurra, l’apice della festa si è raggiunto con il premio nazionale per la Festa dell’Europa e la clip della trasmissione, insieme al podio del contest gastronomico De.Co. QB di Alassio Festival della Cultura.

Nella Sala Ristorante della sezione “Giancardi”, sulle note conclusive di “We are the Champion” dei Queen, si è guardato con rinnovata speranza al futuro e al prossimo anno scolastico. Non si era ancora spenta l’eco della festa che, in collegamento con il Goethe Institut, la scuola ha appreso di aver vinto il concorso Nazionale “Cucina…da favola”.

“Sì, un anno straordinario – commenta uno dei docenti responsabili -, l’anno che ci ha tolto tanto, ma che ci siamo ripresi… Con gli interessi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.