Richieste

Esoneri contributivi per le filiere agricole, scadenze e opportunità: ecco i numeri nel savonese

Patronato Inac al lavoro su assistenza e consulenza fiscale-contributiva

inps

Savona. Bonus, esoneri contributivi Inps e assegni famigliari per il settore dell’agricoltura: ecco il punto di Cia Savona sulle misure in corso, tra opportunità e scadenze.

Il bonus da 800 euro a favore degli operai agricoli con almeno 50 giornate lavorative nel 2020 può essere richiesto (procedura Inps operativa) tramite il patronato Inac della Cia entro il 30 giugno (salvo proroghe): sono oltre 1.500 i braccianti agricoli del savonese interessati dal provvedimento.

Il patronato ricorda che da luglio i coltivatori diretti potranno chiedere il nuovo assegno unico famigliare con importi maggiorati (fino a 200 euro circa mensili), secondo i parametri Isee stabiliti dalla legge nazionale: per la provincia di Savona sono diverse centinaia gli agricoltori diretti che dovrebbero rientrare nella nuova misura varata dal Governo.

Invece, con recenti provvedimenti l’Inps ha differito, a data da definire, i pagamenti di contributi oggetto di esoneri e riduzioni Covid-19. Ecco le rate rinviate: la rata del 16 gennaio 2021 dei coltivatori diretti del quarto trimestre 2020; la rata del 16 luglio 2021 dei coltivatori diretti competenza I rata 2021; la rata del 16 giugno 2021 datori lavoro (tardivamente rinviata) del quarto trimestre 2020.

Rimangono sospese le richieste di esonero per i datori lavoro agricoli del primo e secondo trimestre 2020 nonché le richieste di esonero per i mesi di novembre e dicembre 2020 (in attesa procedura), oltre delle esenzioni di gennaio e febbraio 2021.

Nel savonese, stando ai dati di Cia Savona, si parla di oltre 2.500 imprese agricole potenzialmente soggette agli aiuti che prevedono sgravi contributivi.

“Sul pacchetto di esenzioni contributive e misure di sostegno per tutte le filiere agricole continua il lavoro di Cia Savona e del patronato Inac, che stanno svolgendo una azione di assistenza e consulenza fiscale-contributiva per sostenere le domande di esonero Inps, così come per le richieste di sostegno al reddito: molte aziende e operatori agricoli del territorio savonese rientrano nelle varie agevolazioni” affermano il direttore Cia Savona Osvaldo Geddo e Giorgio Brusnengo, direttore del patronato Inac di Cia Savona.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.