Eccellenza, giudice sportivo: fermati per una giornata Pare e Carro Gainza - IVG.it
Calcio

Eccellenza, giudice sportivo: fermati per una giornata Pare e Carro Gainza

Multato di 100 euro il Ligorna

Pietra Vs Finale
Djibril Pare

Finale Ligure. Il giudice sportivo ha ufficializzato le squalifiche del campionato di Eccellenza dopo le partite dei quarti di finale; i giocatori delle squadre eliminate le sconteranno nella prossima stagione.

Samuele Scarpino (Rivasamba) è stato squalificato per tre giornate perché “a fine gara protestava con gesti e parole nei confronti della terna, in particolare urlando a gran voce verso il direttore di gara espressioni blasfeme e gravemente irriguardose, anche di stampo discriminatorio”.

Giovanni Ivaldi (Rivasamba) dovrà ancora scontare due turni di squalifica per l’espulsione perché “colpiva un avversario al volto con una sbracciata con pallone non a distanza di gioco. Senza conseguenze lesive”.

Djibril Pare (Finale), Mateo Gaston Carro Gainza (Albenga) e Marco Caramello (Sestrese) dovranno saltare il prossimo incontro.

Angelo Zamana, secondo allenatore della Sestrese, è stato inibito fino al 10 giugno.

Ammenda di 100 euro al Ligorna “per non aver evitato che, al termine della gara entrasse all’interno degli spogliatoi una persona non identificata, riconducibile alla società, la quale contestava l’operato del direttore di gara. Il direttore di gara faceva allontanare tale persona da un dirigente della società presente in quel momento, ma pochi istanti più tardi si ripresentava la persona già prima allontanata, insieme ad un’altra, non identificata, ma anch’essa riconducibile alla società medesima, disturbando i giocatori della società ospite, al di fuori del loro spogliatoio e creando scompiglio. Il direttore di gara faceva nuovamente allontanare tali persone dal predetto dirigente, il quale si scusava ed attivava il dirigente addetto all’arbitro per evitare che entrassero altre persone non in distinta (sanzione ridotta per il comportamento fattivo dimostrato nell’occasione da parte dei dirigenti)”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.