Dati Covid incoraggianti, Ansaldi: "Per la prima volta nessun ricovero nelle ultime 24 ore" - IVG.it
Ottimismo

Dati Covid incoraggianti, Ansaldi: “Per la prima volta nessun ricovero nelle ultime 24 ore”

Infettivologo Bassetti: "Nelle ultime settimane nessun ingresso di vaccinati"

terapia intensiva coronavirus covid gaslini

Liguria. Nessun ricovero per Coronavirus in tutta la Liguria nelle ultime 24 ore. E’ questo il buon dato annunciato oggi dal direttore della prevenzione di Alisa, Filippo Ansaldi, nel corso della consueta conferenza stampa sull’emergenza pandemica.

E a confermare che la situazione è in netto miglioramento è anche Angelo Gratarola, responsabile del dipartimento regionale di emergenza-urgenza: “Vi è una riduzione importante delle ospedalizzazioni – spiega -. Anche i reparti di emergenza si stanno svuotando e riconvertendo all’utilizzo dei posti letto per la grossa chirurgia e le altre necessità in ambito critico. Nell’ultima settimana i pronto soccorso sono stati particolarmente carichi ma a causa  di patologie differenti dal Covid che hanno necessitato una rimodulazione degli accessi. Vista la massiccia campagna di vaccinazione in atto il trend non si può più invertire”.

“La situazione è molto tranquilla – assicura l’infettivologo Matteo Bassetti -. Stasera il reparto di malattie infettive di Genova ha due soli pazienti ricoverati, uno di questi domani mattina verrà dimesso. Al momento tre quarti dei nostri posti letto sono destinati alle altre malattie infettive che stanno tornando a essere presenti. Nelle ultime due settimane non abbiamo avuto neanche un vaccinato da almeno 10 giorni”.

Gli ultimi dati confermano anche l’importante discesa dei contagi: l’incidenza in Liguria è di 16 casi ogni 100mila abitanti (circa il 10%, secondo quanto ha riferito Ansaldi, è attribuibile a soggetti non residenti in Liguria) anche se nel report ministeriale che garantisce l’accesso alla zona bianca dal 7 giugno è 21 casi ogni 100mila abitanti. L’indice Rt medio è 0,68 e i tassi di occupazione dei posti letto sono molto bassi: 13% sulle terapie intensive, 7% sull’area medica.

leggi anche
toti
Con gradualità
Coronavirus, presidente Toti fiducioso: “Riapertura delle visite negli ospedali da fine giugno”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.