Covid, Toti: "Entro la prossima settimana vaccinati il 50% dei liguri con la prima dose" - IVG.it
Ritmo spedito

Covid, Toti: “Entro la prossima settimana vaccinati il 50% dei liguri con la prima dose”

Oggi somministrati oltre 18mila vaccini: l'1% della popolazione in 24 ore

toti

Liguria. È soddisfatto il presidente Giovanni Toti che, nonostante le polemiche delle ultime ore su AstraZeneca, pone l’attenzione sulla campagna vaccinale in Liguria, dove annuncia che entro pochi giorni la metà dei cittadini riceverà la sua dose.

“La campagna vaccinale nella nostra regione continua a procedere a ritmi sostenuti – dichiara –  Anche oggi, dopo il record di ieri, sono state somministrate più di 18mila dosi di vaccino, un dato superiore all’1% della popolazione ligure in sole 24 ore: grazie a questi ritmi, entro pochi giorni raggiungeremo il 25% di copertura vaccinale della popolazione con prima e seconda dose, mentre la prossima settimana raggiungeremo il 50% di vaccinati con la sola prima dose”.

Soddisfazione anche i dati confortanti riguardo non solo ai vaccini, ma anche ai contagi e alle ospedalizzazioni. Nella nostra regione, infatti, oggi si contano 28 nuovi casi e solo un decesso (una donna di 92 anni di Genova).

“Grazie soprattutto a questa poderosa campagna vaccinale – prosegue Toti – i numeri di oggi confermano il calo del contagio nella nostra regione e il trend di miglioramento della situazione che registriamo da diversi giorni. Continua a scendere il numero delle persone ricoverate nei nostri ospedali: oggi sono in tutto 88 oggi, e sono 68 le persone ricoverate in media intensità. Si tratta di numeri particolarmente confortanti: solo un mese fa il numero totale era di 439 ricoverati, di cui 387 in media intensità”, conclude.

leggi anche
  • Bollettino
    Covid, 10 nuovi casi nel savonese: in Liguria si registra un decesso
    Generica
  • Bollettino
    Covid, solo 2 positivi nel savonese. In Liguria nuovo record nella vaccinazione: 18.356 dosi in un giorno
    vaccino covid

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.