Covid, al via la campagna "+vaccinati +liberi" della Regione: coinvolta anche Chiara Ferragni - IVG.it
Sensibilizzazione

Covid, al via la campagna “+vaccinati +liberi” della Regione: coinvolta anche Chiara Ferragni

Toti: "I giovani ci hanno dato una lezione, tutti i vaccini sono sicuri". Bassetti: "Dobbiamo andare da chi pensa di essere Superman"

campagna vaccino covid toti bassetti

Liguria. In occasione della festa del 2 Giugno, la Regione ha lanciato una campagna per spingere l'acceleratore sulla campagna vaccinale anti-Covid, sperando così di convincere anche gli scettici che finora non hanno aderito. Sul palazzo di piazza De Ferrari è apparso lo striscione con la scritta "+ vaccinati + liberi" Chiara Ferragni, l'influencer italiana più seguita con 21 milioni di follower, ha indossato una maglietta a tema.

"La campagna di vaccinazione è fondamentale per la ripartenza del nostro Paese e per l'applicazione di quegli articoli della Costituzione che sono la base del nostro ordinamento - commenta il presidente Giovanni Toti -. Abbiamo voluto dare un segnale a tutti coloro che hanno ancora qualche incertezza. Vi sono alcune classi di età che sono un po' più lente di altre a cogliere quest'occasione. Credo che i giovani anche nell'open day di tre giorni fa abbiano dato una lezione di voglia di tornare a vivere prenotandosi e vaccinandosi in massa con i vaccini che abbiamo messo in offerta. Abbiamo ritenuto di dedicare a questo la festa della Repubblica, una celebrazione che speriamo possa essere utile anche per motivare le persone".

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Parte della campagna saranno le magliette "Adulto e vaccinato" ideate da tre giovani genovesi per veicolare il messaggio ma anche per raccogliere fondi in favore della Croce Rossa Italiana. L'ha indossata nelle scorse settimane Matteo Bassetti, l'ha indossata Toti quando ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca alla Fiera, e ora la speranza è che possa indossarla anche Chiara Ferragni, che proprio oggi ha ricevuto il vaccino.

campagna vaccino covid toti bassetti

"Le abbiamo mandato la maglietta Adulta e vaccinata. Spero vorrà indossarla e che quindi anche lei, con tutti i suoi follower, vorrà portare avanti questa campagna che nasce da Genova e dalla Liguria per dare un messaggio importante - ha spiegato Bassetti . Non dimentichiamoci che i giovani, che tanto sono stati attaccati in questo anno, sbagliando, sempre in questo modo un po' ideologico, sono la parte più forte del nostro Paese".

Non è però sui giovani che c'è bisogno di sensibilizzazione. "Questo è il momento più difficile - prosegue Bassetti - perché dobbiamo convincere le persone che non è finita finché non è finita. Dobbiamo andare dalle categorie che oggi si sono vaccinate meno, i sessantenni, coloro che pensano di avere la sindrome di Superman. Dobbiamo dire a queste persone che Superman non esiste. Bisogna vaccinarsi, proteggersi, mettersi al sicuro dai danni che questa malattia può provocare".

A livello pratico, Toti conferma che una delle mosse sarà lo spostamento di dosi Pfizer e Moderna sulle fasce che oggi dovrebbero vaccinarsi con AstraZeneca: "Faremo anche quello - annuncia - ma ritengo che in questo davvero i giovani hanno dato una lezione. Tutti coloro che si sono prenotati per oltre 20mila dosi di AstraZeneca e Johnson dimostrano, e lo dimostro io stesso che ho scelto volontariamente di fare AstraZeneca, che sono tutti vaccini validi, che possono avere controindicazioni indistintamente in un volume molto basso di casi. Noi metteremo a disposizione tutti i vaccini che abbiamo in tutte le classi di età ma la prima cosa da mettere a disposizione di tutti è la consapevolezza che non c'è un vaccino che fa male".

campagna vaccino covid toti bassetti
leggi anche
  • Come funziona
    Nessun limite di età per la vaccinazione, Toti: “Nel giro di 10 giorni tutti potranno prenotare”
    Generica
  • Cavilli
    Ristoranti, si va verso l’accordo: sì alle tavolate con più di 4 persone ma solo all’aperto
    Zona gialla, pienone a Genova per l'ultimo pranzo in riva al mare

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.