Coppa del Centenario: troppi infortuni, la Cestistica Savonese non può giocarsela con la Polysport - IVG.it
Basket

Coppa del Centenario: troppi infortuni, la Cestistica Savonese non può giocarsela con la Polysport

Le biancoverdi chiudono la manifestazione con 2 punti all'attivo

Amatori Pallacanestro Vs Cestistica Savonese

Savona. Termina la Coppa del Centenario con una partita impossibile per le biancoverdi, vista l’infermeria piena. L’assenza di Francesca Gatto, alla quale in settimana si sono aggiunte quelle di Alexandra Moisa e Sophia Gulli, non permettono di confrontarsi con le avversarie come si sarebbe sperato.

La Cestistica, però, inizialmente ha la faccia giusta, ma le biancoverdi dopo tre minuti di equilibrio e canestri inviolati si avviliscono troppo presto per l’imprecisione al tiro mentre le avversarie si sbloccano rifilano un 2-16 perentorio con al sola Elisa Ambrosi a trovare la via del canestro.

Nonostante il brutto avvio, la formazione di Savona gioca due quarti senza naufragare, contenendo il divario intorno ai 12/16 punti, ma con rotazioni risicate e il caldo ad aggiungersi alle avversarie, le ospiti nell’ultima frazione rifilano un secondo pesante parziale, mentre le padrone di casa continuano a litigare con il canestro.

La Polysport Lavagna si impone per 28-61 sul campo della Cestistica Savonese (parziali 4-18, 12-15, 8-11, 4-17).

Nota positiva l’esordio di Lorena Kaiku, meritato per continuità è dedizione mostrata durante la stagione, che fa esplodere la panchina con un bel canestro in taglio, ultimo di questa mini stagione non entusiasmante e difficilmente gestibile viste le differenze tra le due squadre di Serie C e le due squadre di Serie B partecipanti ma che ha comunque permesso alle ragazze di tornare in campo e misurarsi lasciando accesa la fiamma.

La Coppa del Centenario femminile ligure va alla Basket Academy La Spezia con 10 punti, seguita da Polysport Lavagna con 6, Ardita Juventus e Cestistica Savonese con 2.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.