Camilla morta a 18 anni dopo AstraZeneca, Draghi: "Non doveva succedere, ma ora avanti coi vaccini" - IVG.it
Intervento

Camilla morta a 18 anni dopo AstraZeneca, Draghi: “Non doveva succedere, ma ora avanti coi vaccini”

Il presidente del Consiglio sulla ragazza deceduta a Genova: "È molto complicato ricostruire le responsabilità"

camilla canepa draghi

Carbis Bay.Non doveva succedere. È molto complicato ricostruire le responsabilità”. Sono le parole con cui il presidente del Consiglio Mario Draghi, rispondendo ai giornalisti al termine del vertice del G7 in Cornovaglia, ha commentato la tragica morte di Camilla Canepa, la ragazza di Sestri Levante deceduta a Genova dopo essere stata vaccinata con AstraZeneca.

“Voglio esprimere il mio cordoglio e la mia partecipazione alla mamma e al papà – ha detto Draghi -. È stata una cosa tristissima che non doveva avvenire. Mi dispiace moltissimo”. Ma per il premier adesso l’importante è “portare a termine la campagna vaccinale nel modo migliore possibile: non è solo la ripresa economica in questione, è la ripresa della vita sociale. Ogni confusione – ha sottolineato – è stata chiarita stamani da Speranza, non ci sono incertezze, c’è una adesione spontanea delle Regioni alle linee del ministro e dopo aver sentito Figliuolo posso rassicurare che il piano vaccinale continua. Non ci sono incertezze e timori che non possa andare in porto”

E mentre la Procura di Genova ora indaga anche sui rapporti tra il Cts ed Ema, Draghi nega che ci sia stata confusione sulle modalità di vaccinazione. “Il ministro Speranza ha chiarito, ha fatto le sue dichiarazioni, ha specificato come comportarsi con i vaccini AstraZeneca e le seconde dosi, la situazione è chiara”.

Sotto accusa c’è sempre la decisione di somministrare AstraZeneca anche agli under 60, ma “è molto complicato ricostruire le responsabilità – ha detto il premier -. Io penso che sia una situazione in evoluzione, così complicata. L’iniziativa degli open day garantiva a tanti di vaccinarsi subito, la raccomandazione del Cts era di usare AstraZeneca solo per una certa età ma sono stati usati per tutti perché le case farmaceutiche non mettono questa indicazione”.

Lunedì sarà il giorno della verità sulla scheda anamnestica che i carabinieri del Nas hanno ordinato di sequestrare alla Asl 4. Da quel documento si evincerà se la ragazza aveva segnalato o meno la piastrinopenia di cui soffriva e/o l’assunzione di farmaci ormonali che potrebbero aver interferito col vaccino. Martedì invece verrà eseguita l’autopsia che chiarirà le modalità del decesso.

leggi anche
camilla vaccino
Omicidio colposo
Morta a 18 anni dopo AstraZeneca, la famiglia: “Camilla non era malata”. E la Procura indaga anche sul Cts
Generico giugno 2021
Iniziativa
Morta a 18 anni dopo Astrazeneca, il Codacons chiede di indagare Speranza e Figliuolo
terapia intensiva coronavirus covid gaslini
Sollievo
Migliorano le condizioni della 34enne di Alassio vaccinata con Astrazeneca: trasferita in ematologia

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.