Cairese, Alberto Moraglio: "Peccato perché speravamo nell'impresa, ma siamo orgogliosi di quanto fatto" - IVG.it
Post partita

Cairese, Alberto Moraglio: “Peccato perché speravamo nell’impresa, ma siamo orgogliosi di quanto fatto”

Il portiere gialloblù guarda alla prossima stagione: "Una squadra come la Cairese deve stare tra le prime cinque dell'Eccellenza"

Alberto Moraglio ha rappresentato uno dei punti di forza della Cairese finalista del campionato di Eccellenza. Nel percorso iniziato lo scorso 11 aprile, la difesa gialloblù ha protetto bene il proprio portiere, ma il numero 1 ex Alassio si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa. Da ricordare, le parate decisive nella doppia sfida contro il Finale che sono a posteriori valse la finalissima contro il Ligorna. Oltre a questo, un ruolo da vero leader e da guida della difesa.

La partita di ieri si è messa come peggio non poteva per i valbormidesi, sotto di tre reti alla mezzora di gioco. Tuttavia, la squadra non si è disunita evitando l’imbarcata e provando a lottare contro un super Ligorna per tutti i novanta minuti. Caparbietà nella difficoltà premiata con il goal del subentrato Tona: “Abbiamo speso tanto nelle due partite contro il Finale per raggiungere l’ultimo atto del campionato – commenta Moraglio – sapevamo che questa sarebbe stato una partita davvero molto complicata anche se c’era la speranza di compiere l’impresa visto che nelle partite secche può succedere di tutto. Nei primi cinque minuti eravamo partiti bene, poi purtroppo sono arrivati subito i loro primi due goal. Per una squadra come la loro è poi stato facile poter condurre la gara gestendo il doppio vantaggio. Nonostante tutto, nel secondo tempo abbiamo fatto vedere perché ci siamo meritati la finale. Dispiace ma siamo contenti del cammino fatto quest’anno”.

L’anno prossimo, dunque, la Cairese sarà nuovamente ai nastri di partenza del torneo di Eccellenza: “La Cairese – conclude Moraglio – deve state nelle prime cinque di Eccellenza. Se poi capita la stagione dove gira tutto bene si potrà prendere in considerazione la possibilità di approdare in Serie D.

leggi anche
Manuele Macagno
Dalla panchina
Cairese, Manuele Macagno: “Conoscevamo il valore del Ligorna, noi abbiamo fatto un percorso straordinario”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.