Andora si prepara alla raccolta differenziata: posa delle nuove campane nel centro cittadino - IVG.it
Primi passi

Andora si prepara alla raccolta differenziata: posa delle nuove campane nel centro cittadino

Il porta a porta e la raccolta di prossimità inizieranno dopo l'estate

Andora. Iniziata la posa delle nuove e moderne campane per la raccolta dei rifiuti differenziati in 12 delle 43 isole ecologiche del centro cittadino. Solo quando sarà  completata la distribuzione, saranno tolti i vecchi cassonetti e le campane nuove potranno essere utilizzate.

Dopo l’estate, infatti, le isole ecologiche saranno chiuse e potranno essere aperte solo con una tessera magnetica che sarà distribuita, nelle prossime settimane, insieme ai sacchetti, presso l’Eco Sportello in allestimento in via Santa Lucia.

Per lo svuotamento delle campane sarà utilizzato un mezzo speciale, dotato di telecamera e braccio meccanico, controllato dall’operatore attraverso un monitor posizionato nella cabina di guida e in grado di sollevarle in tutta sicurezza. Terminato l’allestimento delle isole, gli operatori posizioneranno anche i contenitori per l’entroterra.

“Inizia una fase importante, che durerà un paio di mesi, in cui i cittadini potranno prendere confidenza con l’utilizzo delle nuove campane, ma anche con gli altri due  tipi di raccolta che saranno effettuati sul territorio: il porta a porta e la raccolta di prossimità, dedicata, quest’ultima, all’entroterra e ai suoi piccoli nuclei residenziali” ha spiegato l’assessore all’Ambiente Maria Teresa Nasi.

“Per ora possono essere utilizzati i sacchetti normali – spiega – Con l’apertura dell’Eco Sportello, nella vecchia sede della Polizia locale saranno distribuiti, su appuntamento, il materiale informativo, i sacchetti dotati di codice identificativo personale, i mastelli per il porta a porta, le tessere magnetiche per l’apertura delle campane e le chiavi per i cassonetti di prossimità che saranno posizionati nei prossimi giorni”.

“Nel corso dell’estate verranno realizzate iniziative informative con incontri sia per i residenti che per i proprietari delle seconde case, in modo da arrivare tutti preparati all’avvio ufficiale del servizio che sarà dopo la metà di settembre. Sarà distribuito, inoltre, nei negozi e nelle attività commerciali materiale informativo e saranno affisse locandine sulle modalità di conferimento”, conclude Nasi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.