Amministrative 2021, Arboscello a Uniti per Bergeggi: "Vada avanti il progetto civico" - IVG.it
Messaggio

Amministrative 2021, Arboscello a Uniti per Bergeggi: “Vada avanti il progetto civico”

L'ex sindaco: "I cittadini vogliono essere amministrati da persone capaci che hanno a cuore il paese, non dai partiti"

Legino Vs Bragno

Bergeggi. “Se qualcuno pensa di poter sfruttare qualche simbolo di partito per amministrare Bergeggi, si sbaglia. I bergeggini si sono sempre affidati a persone capaci, con a cuore le sorti della cittadina, tenendo distanti i ragionamenti politici. Auspico che la lista ‘Uniti per Bergeggi’ prosegua nel solco da me segnato e ancora prima dagli ex-sindaci Borgo e Galesso e cioè che mantenga la sua natura totalmente civica”.

Così Roberto Arboscello, ex sindaco di Bergeggi, ora consigliere regionale, manda un segnale ai candidati delle prossime elezioni amministrative.

“Uniti per Bergeggi è sempre stata un contenitore, la casa dei bergeggini di buona volontà, che indipendentemente dalla propria appartenenza politica hanno deciso di mettersi a disposizione della propria comunità – spiega-. Nelle liste, in entrambe le occasioni che hanno portato alla mia elezione, c’erano persone di centrosinistra, di centrodestra e di qualsiasi movimento e pensiero politico. Di molte di queste persone neanche conoscevo e conosco il pensiero politico. Abbiamo amministrato Bergeggi in questi anni con un solo obiettivo: il bene comune. Questa era la nostra filosofia, che credo debba essere anche quella della futura lista”.

“Non credo sia sufficiente indossare la maglia di un partito per diventare credibile agli occhi dei cittadini. Chi la pensa così, offende l’intelligenza dei bergeggini”, aggiunge.

“In questi mesi che mancano alle elezioni dico ai miei colleghi di continuare ad amministrare con la stessa determinazione e impegno, senza farsi distrarre. Nel frattempo sono tante le persone, tra cui molte novità, che hanno manifestato l’intenzione di partecipare alla composizione della futura lista, che sarà come sempre un giusto mix di novità ed esperienza, e dotata dell’autorevolezza adeguata ad amministrare un comune prestigioso come Bergeggi. Per quanto riguarda il nome del candidato sindaco sarà il nuovo gruppo a sceglierlo e sarà probabilmente un candidato civico di alto profilo, in cui gran parte del paese potrà riconoscersi”.

E poi sottolinea: “Bergeggi può e deve continuare ad essere uno tra i comuni con la più bassa pressione fiscale della provincia, con una tra le migliori qualità di vita, dove la tutela ambientale è la parola d’ordine, con il più basso tasso di delinquenza e disoccupazione, dove l’attenzione per le persone più fragili è massima, con una tra le più alte percentuali di raccolta differenziata, dove il nuovo consumo di suolo è quasi a zero essendoci state negli ultimi 6 anni circa 35 riqualificazioni edilizie a fronte di 3 sole nuove costruzioni. Una Bergeggi così, che in tanti ci invidiano.

“Io continuerò a esserci – conclude Arboscello – con il mio contributo e l’affetto sincero per il mio paese e i miei concittadini”.

leggi anche
  • Tornata elettorale
    Elezioni amministrative 2021: nel savonese 14 comuni al voto
    Amministrative 2018, lo spoglio dei voti a Ceriale

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.