Albenga, messa in sicurezza idrogeologica: altri interventi sui corsi d'acqua cittadini - IVG.it
Prevenzione

Albenga, messa in sicurezza idrogeologica: altri interventi sui corsi d’acqua cittadini

Dopo il 30 giugno potranno riprendere anche le attività sul Centa e iniziare la pulizia del Carenda

Pulizia rii albenga

Albenga. Continuano gli interventi di messa in sicurezza idrogeologica del territorio che fanno parte del progetto di “Manutenzione Rii Fossi e Canali” che l’amministrazione di Albenga ha finanziato con 104.179,76 euro ed affidato, attraverso procedura di gara, alla ditta “Tracce Società Cooperativa”.

In questo contesto stanno per terminare i lavori di pulizia straordinaria di rio Ciambellino, rio Inferno e sono in programma, a seguire, gli interventi su rio Avarenna e di un tratto del canale sito in regione Bagnoli.

Afferma Raiko Radiuk consigliere delegato alla supervisione degli interventi di manutenzione ordinaria del territorio: “L’attenzione da parte dell’amministrazione sulla sicurezza idrogeologica del territorio è costante e ringraziamo gli uffici per la costante collaborazione e l’impegno che ripongono su questo tema. Attraverso una costante alternanza che vede periodici interventi su tutto il territorio stiamo cercando di mantenere un livello adeguato di pulizia degli alvei sulla base delle risorse a nostra disposizione.”

Continua il consigliere Radiuk: “Seguiranno altri lavori su rii e canali in altre zone della città e, tengo a precisare in particolare l’intervento di rimodellazione del rio Carpaneto nella zona del Lago dello Scotto importante in particolare per la messa in sicurezza del territorio e delle aziende agricole presenti nella zona e che oggi rischiano di non poter investire nelle loro attività per paura ad ogni pioggia più intensa di poter perdere il frutto del proprio lavoro. Importante inoltre il lavoro che stiamo facendo per ridurre le aree a rischio idrogeologico della zona”.

Il vicesindaco Alberto Passino aggiunge: “Dopo il 30 giugno potranno riprendere anche le attività sul Centa e iniziare la pulizia del Carenda che essendo sottoposti a Sic, hanno vincoli ambientali che limitano in periodi precisi gli accessi in alveo per sfalci e rimozione di canne e altro. Sarà poi cura dei frontisti intervenire sui canali di scolo minori per mitigare il rischio allagamenti nella stagione delle piogge.”

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “La nostra amministrazione intende continuare a programmare, annualmente, interventi di manutenzione straordinaria sia dei principali rii e canali presenti sul territorio che del fiume Centa, per limitare il più possibile il rischio di eventuali esondazioni e tutelare in questo modo anche il lavoro delle molte aziende agricole presenti. Un ringraziamento agli uffici per la costante collaborazione e l’attenzione riposta su queste tematiche”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.