Albenga, arenile più protetto e nuovi spazi grazie al "Progetto Noli" da 2,5 mln di euro - IVG.it
Nuovo

Albenga, arenile più protetto e nuovi spazi grazie al “Progetto Noli” da 2,5 mln di euro

Prevede anche un intervento di manutenzione del molo della darsena che sarà realizzato a termine della stagione balneare

Albenga. Oggi inizia la stagione balneare e ad Albenga si parte con nuovi spazi e un arenile più protetto da mareggiate e processi di erosione della spiaggia grazie alla realizzazione del primo stralcio funzionale del “Progetto Moli”.

L’intervento ha visto il rifacimento di 8 pennelli e il ripascimento strutturale della spiaggia collocata tra di essi.

Il progetto da due milioni e mezzo di euro redatto dall’ingegner Paolo Gaggero è stato eseguito dalla ditta AZ srl di Albenga, che si è aggiudicata l’appalto e prevede anche un intervento di manutenzione del molo della darsena che sarà realizzato a termine della stagione balneare.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Un intervento che prevede ancora qualche fase di completamento che sarà eseguita al termine della stagione estiva per garantire il pieno svolgimento della stagione balneare. Il litorale guadagnerà così più ampie superfici che grazie ai ripascimenti stagionali dei vari concessionari e al secondo lotto in via di progettazione garantirà nei prossimi anni una piena fruizione di nuove spiagge e la difesa della costa”.

Progetto moli Albenga

Aggiunge il sindaco Riccardo Tomatis: “Questo è il primo intervento consistente di valorizzazione di un tratto di arenile che fino ad oggi era poco sfruttato. L’intervento è stato effettuato con lo scopo di difendere la costa, ma, al tempo stesso, favorisce la formazione delle spiagge e quindi avrà un’importante valenza dal punto di vista turistico. Il secondo lotto, di pari importo, vedrà poi la realizzazione di ulteriori interventi su altri moli e il miglioramento di quelli già realizzati.”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.