Alassio, al Ferrando Maicon e Beccalossi rendono un successo la raccolta fondi per la Croce Bianca - IVG.it
Iniziativa benefica

Alassio, al Ferrando Maicon e Beccalossi rendono un successo la raccolta fondi per la Croce Bianca fotogallery

L’evento benefico organizzato da Giovani Alassio in collaborazione con altri partner ha riscosso un notevole successo e numerose donazioni

Generico giugno 2021

Alassio. Questa sera al Sandro Ferrando di Alassio non sarà una sfida di uno dei campionati di categoria ancora in corso ad appassionare i tifosi, bensì un’iniziativa benefica patrocinata dall’associazione “Giovani Alassio” per raccogliere dei fondi da devolvere alla Croce Bianca della cittadina amministrata da Melgrati.

Protagoniste del match saranno Baia Alassio e Sona, due squadre appartenenti a campionati differenti in campo non soltanto per decretare la più forte, ma soprattutto per divertire il pubblico accorso allo stadio nel rispetto delle normative anti-Covid.

Maicon (ex terzino destro dell’Inter del triplete), Evaristo Beccalossi e Luca Galtieri sono alcuni tra i volti principali di questa partita che, tra le altre cose, si prefigge l’obiettivo di dare una boccata di ossigeno dopo le tante restrizioni che hanno accompagnato il trascorrere di questi mesi.

Arbitro della gara è il signor Francesco Isnardi, coadiuvato da Mattia Delfino e Filippo Morbelli. Il quarto uomo disegnato è invece Alessandro Olivero.

I gialloneri allenati da mister Fabio Ghigliazza per tentare di sgambettare i più quotati avversari scendono in campo con Pampararo (cap.) Delfino, Bogliolo, Castellari, Putrino, Alberti, Odasso, Mangone, Colli, Di Mari e Giraldi

In panchina si accomodano Toja Rodriguez, Cavassa, Cornelli, Zouita, Perazzo, Naso, Gagliolo, Abate e Spinelli

Gli ospiti guidati da Filippo Damini rispondono invece con Dal Bosco, Belem, Maicon, Boccalari, DellaFiore, Frinzi, Valbusa (cap.), Belfanti, Multari, Rossi e Gerevini.

A disposizione ci sono Rosa, Scamperle, Marchesini, Lobello, Vaudagna, Luiz Eduardo, Lavarini, Bentivoglio, Caldeo, Fazio e Carletto.

Prima della partita da segnalare i grandissimi sorrisi sia sugli spalti gremiti così che in campo, con il protagonista della serata, Douglas Maicon, acclamato e sostenuto da praticamente tutti i presenti.

All’inaspettata assenza di Enrico Ruggeri (impossibilitato a causa di vicende extra-campo) ha risposto la presenza a sorpresa non soltanto di Evaristo Beccalossi (ex campione nerazzurro), ma anche di Luca Galtieri (inviato di “Striscia la Notizia” questa sera nell’inedito ruolo di terzino destro).

I due volti noti sono scesi inizialmente in campo al posto di Delfino e Di Mari, subentrati successivamente dopo qualche minuto rispetto all’inizio del match.

Al 21’ a sbloccare la partita ci ha pensato Gerevini, abile di testa a fulminare un incolpevole Pamapararo: 0-1 Sona!

Al 37’ poi ancora l’attaccante ospite ha raddoppiato il punteggio, questa volta battendo sulla sinistra grazie ad un buon tiro ancora l’estremo difensore alassino: è 0-2 per i veronesi!

Al 40’ e al 42’ successivamente Maicon ha infiammato il pubblico presente sugli spalti provando con il suo destro senza successo a battere Pamapararo

È terminato così 0-2 un primo tempo impreziosito soprattutto dalle giocate dei singoli, giocatori e protagonisti attesi da tutti i presenti allo stadio. Nella seconda frazione poi pronti via ed è stato subito Cornelli ad impreziosire la sfida con un palo colpito poco dopo la ripresa delle ostilità.

Al 5’ ha poi trovato la via della rete il volto del match, quel Douglas Maicon che ha così trovato il primo gol stagionale dagli 11 metri con un rigore calciato di potenza e precisione: è 0-3 Sona nella festa del Ferrando!

Al 16’ gli ospiti hanno in seguito calano anche il poker, con un buon tiro di Marchesini che non ha lasciato scampo a Pampararo

Successivamente, al 35’, c’è stata gloria anche per Lobello, protagonista di un tiro dalla distanza infilatosi alle spalle dell’estremo difensore avversario

Al 39’ infine a mettere il punto esclamativo sulla prestazione dei veronesi ci ha pensato Luiz Eduardo Zanette, il quale con un ottimo tentativo ha superato il portiere locale

È terminata così tra gli applausi scroscianti del pubblico la partita tra Baia Alassio e Sona, ma soprattutto l’apparizione alassina di Maicon, ex campione interista che al termine del match si è prestato alla firma di foto e autografi.

leggi anche
Albi Albino
Il milite
In campo per aiutare la Croce Bianca Alassio, Albi Albino: “Siamo felici di questa riconoscenza”
Giacomo Aicardi
Serata di festa
Giacomo Aicardi, Associazione Giovani Alassio: “Un piccolo gesto per ricompensare l’enorme impegno della Croce Bianca”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.