Vittorio Iermano, carabiniere campione di K1: omaggiato nella sede del comando Legione Liguria - IVG.it
Vincente sul ring

Vittorio Iermano, carabiniere campione di K1: omaggiato nella sede del comando Legione Liguria

Tesserato per il Kombat Team, ha conquistato per ben sei volte il titolo italiano

Iermano
Il vicebrigadiere Vittorio Iermano ricevuto dal generale di brigata Pietro Oresta

Albenga. La Compagnia Carabinieri di Alassio ha il suo campione. Si tratta del vicebrigadiere Vittorio Iermano, in forza all’aliquota radiomobile, napoletano di nascita, ligure d’adozione, che da tempo concorre nelle competizioni italiane ed europee, conseguendo vittorie di rilievo che hanno dato lustro all’Arma dei Carabinieri.

La disciplina sportiva che lo vede combattere è la K1-Fight. Iermano è campione italiano in carica: per ben sei volte ha conquistato il titolo tricolore. Inoltre è vicecampione mondiale del circuito KOK 2014 e vicecampione europeo 2015. Numero 9 del ranking mondiale della federazione Glory, è tesserato per il Kombat Team Alassio del maestro Alessandro De Blasi.

Considerato che il successo ha onorato anche la Città di Alassio, il sindaco Marco Melgrati ha voluto omaggiare il campione nel palazzo comunale, tributandogli un riconoscimento. Ieri, a Genova, nella sede del comando della Legione Carabinieri Liguria, il comandante, generale di brigata Pietro Oresta, ha ricevuto Vittorio Iermano per complimentarsi dei risultati di rilievo conseguiti, mettendo in mostra la cintura, espressione del meritato riconoscimento.

Il rigore, la disciplina, lo spirito di sacrificio, capisaldi dell’Arma dei Carabinieri, hanno forgiato il carattere sportivo del “militare atleta”, permettendogli, con i duri allenamenti, di raggiungere traguardi lusinghieri.

Iermano

Il vicebrigadiere Vittorio Iermano ricevuto dal generale di brigata Pietro Oresta

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.