Varazze, Gianni Berogno: "Pareggio giusto, ma questo gruppo si meriterebbe una vittoria" - IVG.it
Il commento

Varazze, Gianni Berogno: “Pareggio giusto, ma questo gruppo si meriterebbe una vittoria”

Il tecnico neroazzurro: "La squadra sta migliorando, ci riproveremo mercoledì ad Albenga"

Celle Ligure. Reti bianche alla Natta di Celle Ligure, dove il Varazze ha colto un pareggio che gli permette di salire a quota 2 punti in classifica.

Nel primo tempo il Pietra Ligure ha fatto vedere qualcosa in più, mentre nel secondo tempo i neroazzurri sono cresciuti ed hanno avuto l’occasione da rete più evidente con la traversa colpita da Cavallone.

Porta inviolata per i padroni di casa, che non hanno corso rischi. “La fase difensiva sta migliorando – commenta l’allenatore Gianni Berogno -, come sta migliorando un po’ tutto. È la settimana decisiva, perché adesso andiamo mercoledì ad Albenga e domenica abbiamo la Cairese. Siamo soddisfatti anche se tutte le domeniche c’è un po’ di rammarico per questa vittoria che secondo me questo gruppo si meriterebbe tanto. La partita è stata un tempo per uno. Tre o quattro occasioni le abbiamo avute, compresa la traversa che credo stia tremando ancora adesso. Un pareggio giusto e un punto che muove la classifica“.

“È un gruppo tutto nuovo che si sta creando, c’è tanta unione, sono ragazzi giovani ma che comunque credono fermamente in quello che fanno e lo fanno molto seriamente, quindi avrei voluto che vincessero questa partita perché se lo meritano tutti davvero. Vogliono rimanere in questa categoria con le unghie e con i denti. Ci riproveremo mercoledì ad Albenga” conclude il mister del Varazze Don Bosco.

leggi anche
  • Il commento
    Varazze, Gabriele Caruso: “Con un pelo di fortuna in più potevamo conquistare i tre punti”
    Gabriele Caruso,
  • Quarta giornata
    Varazze e Pietra Ligure non si fanno male: zero a zero al termine di novanta minuti privi di emozioni
    Ca

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.