Vaccini, Toti annuncia: “Richiami dopo 42 giorni". Per quelli già fissati decide l'hub in base alla data - IVG.it
Difformità

Vaccini, Toti annuncia: “Richiami dopo 42 giorni”. Per quelli già fissati decide l’hub in base alla data

Il governatore spiega le possibile difformità nei tempi dei richiami, ma l'obiettivo è quello di allungare i tempi della seconda dose per allargare la platea dei vaccinati

vaccino covid

Liguria. “Porteremo tutti i richiami a 42 giorni, salvo quelli che i medici decidano di anticipare per ragioni tipicamente di cura”. Lo ha detto ieri sera il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti rispondendo a una domanda che riprende i molti dubbi dei liguri sul posticipo della seconda dose per i vaccini di tipo mRNA.

Lo spostamento a 42 giorni della seconda dose per i preparati a mRNA è raccomandata dal Ministero della Salute che recepisce il parere del CTS (Circolare del Ministero della Salute n. 19748 del 05/05/2021 “Trasmissione parere del CTS in merito alla estensione dell’intervallo tra le due dosi dei vaccini a mRNA e alla seconda dose del vaccino Vaxzevria”) per ragioni di Sanità pubblica, con l’obiettivo di raggiungere la massima efficacia della campagna vaccinale.

Eppure non tutti gli hub si sono mossi in questo senso e a volte una prenotazione fatta ancora fino a ieri in due hub diversi ha avuto come risultato un richiamo fissato in tempi diversi. E così ci sono per esempio under 60 senza patologie che hanno prenotato in questi giorni il vaccino con richiamo fissato a 21 giorni, altri a 42, così come persone che hanno ricevuto la prima dose di Pfizer o Moderna e a volte la sera prima dell’appuntamento per il richiamo si sono visti spostare l’appuntamento di tre settimane con un sms.

“È possibile che il sistema di prenotazione si sia aggiornato alle direttive impartite con qualche ora di ritardo – ha spiegato Toti – perché gli hub vaccinali sono molti e il sistema è complesso. Anche a me risulta che in alcune aziende e in alcuni hub si siano prenotati anche fino a ieri richiami a 21 giorni”.

Disparità che hanno provocato dubbi e domande, ma avere una risposta univoca non è semplice. In un primo momento sembrava che chi aveva già il richiamo prenotato potesse rivolgersi all’hub in caso di posticipo per chiedere invece la conferma del primo appuntamento, ma non è così visto che spesso fra l’altro il posticipo arriva via sms.

“Sul posticipo di chi ha già prenotato il richiamo a 21 giorni – ha spiegato il governatore Toti – verosimilmente deciderà l’hub che di base opterà per il posticipo, poi se è molto a ridosso no. Ma non ci siamo posti il problema”.

Più informazioni
leggi anche
  • Turbo
    Vaccino Covid, la Liguria schiaccia l’acceleratore: a fine maggio previste 120mila dosi a settimana
    vaccino covid
  • Precisazioni
    Vaccinazione in Liguria per i turisti, Toti: “Solo con residenza temporanea”
    Turisti a Genova agosto 2020
  • Liberi tutti
    Vaccino Covid: ipotesi “open day” AstraZeneca per accelerare sugli under 60
    Generica
  • Buone notizie
    Covid, Toti annuncia: “A Savona e Genova dati da zona bianca”
    toti covid regione
  • Dati nazionali
    Covid, il primo report dell’Iss conferma l’efficacia dei vaccini già dalla prima dose: -95% decessi e -90% ricoveri
    vaccino covid

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.