Un "bacio" entrando in porto: AidaPrima arriva a Savona - IVG.it
Novità

Un “bacio” entrando in porto: AidaPrima arriva a Savona

Stasera ripartità per il suo viaggio

Savona. Non solo Costa, in porto a Savona stamattina ha attraccato, dopo essere rimasta per qualche giorno in rada, una nave da crociera insolita a cui gli abitanti della città della della Torretta non sono abituati: AidaPrima.

Questo gigante del mare, per 300 metri di lunghezza e quasi 38 di larghezza, attrezzata per il trasporto di più di 3 mila passeggeri, proveniente dal porto di Marsiglia, in Francia, è arrivato nel porto del capoluogo savonese dopo aver viaggiato per quasi 21 giorni e ripartità stasera per uscire di nuovo, dopo la sosta, dal porto.

La nave, apparentemente non marchiata Costa, appartiene alla flotta di Aida Cruises, compagnia tedesca del gruppo Costa Crociere. E’ stata varata nell’ottobre 2015 dal Giappone dove, dopo un ritardo di sei mesi nella consegna, è partita per una crociera di 50 giorni con destinazione Dubai.

Un “bacio” a Savona da parte della nave AIDAprima del Gruppo Costa Crociere/Carnival!
La nave ripartirà in serata spostandosi nuovamente in rada

Pubblicato da Ilaria Caprioglio su Mercoledì 12 maggio 2021

Non è la prima volta che una nave Aida Cruises transita dal porto di Savona, si ricorda più di un anno fa, a gennaio 2020, il passaggio di AidaMar, una “parente stretta” di AidaPrima. AidaMar, è alimentata a gas naturale liquefatto, così come Costa Smeralda. Invece, AidaPrima è dotata di un doppio motore che le permette quando è in porto di sfruttare il gnl e, dove è possibile, l’energia elettrica. Il porto di Savona, al momento, non offre ancora questa possibilità, ma fa parte degli investimenti futuri annunciati recentemente dal presidente dell’Autorità Portuale Emilio Signorini.

Ma non solo, in fase di costruzione della nave era stata introdotta, per la prima volta, una nuova tecnologia di trattamento dei gas di scarico che prevede un sistema di filtraggio per limitare le emissioni di particelle di fuliggine, di ossido di azoto e di ossido di zolfo riducendole notevolmente (di una percentuale che oscilla tra il 90 e il 99%).

Più informazioni
leggi anche
  • Novità
    Presenze insolite a Savona: sotto la Torretta spunta AIDAmar
    Aida cruises savona notte

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.