Scontri in Israele, savonesi in piazza pro Palestina: "Senza giustizia non c'è pace" - IVG.it

Savona. “Pace e libertà in Palestina”, “La Palestina ai palestinesi”, “Senza giustizia non c’è pace”. Così recitavano gli striscioni esposti oggi pomeriggio dai savonesi partecipanti al presidio permanente #restiamoumani, che si tiene ogni settimana in piazza Mameli a Savona.

Rinviato ieri per la pioggia, si è svolto oggi alle 17.30 per sostenere “la lotta del popolo palestinese che ha tutto il diritto di poter vivere sulla sua terra, nelle sue città che gli sono strappate da oltre cinquant’anni con una politica criminale da parte degli israeliani”.

“Siamo in piazza per sostenere il popolo palestinese, che sta subendo l’ennesimo gravissimo attacco” spiega una manifestante. Tra i partecipanti anche l’imam della moschea di Savona: “Quello che sta succedendo non è giusto, tra i morti ci sono donne e bambini massacrati per niente. La potenza dell’aviazione israeliana non è paragonabile alle armi dei palestinesi, i razzi che partono da Gaza al confronto sono fuochi d’artificio che non ammazzano nessuno. Israele non accetta alcun ‘cessate il fuoco’, ha un obiettivo e lo persegue: significa che era tutto pianificato. Fermiamo questo massacro in Medio Oriente, i due popoli devono vivere in pace tra di loro”.

“Dicono che stanno colpendo terroristi che hanno lanciato missili: perché allora colpiscono donne e bambini che non c’entrano niente? – si chiede un altro manifestante – Come mai noi tolleriamo questa vergogna? Tutti i politici si sono schierati con Israele, è vergognoso che non ci sia nessuno a prendere le difese dei palestinesi dopo questo massacro di innocenti che non c’entrano niente con i razzi di Hamas”.

In piazza anche il consigliere comunale Marco Ravera: “Sono qui perché credo sia giusto esserci, la situazione in Medio Oriente è sicuramente complessa ma credo non ci siano dubbi su chi siano gli aggressori e carnefici e chi sia il popolo oppresso. I dati parlano di morti quotidiane, anche di bambini. Per questo credo sia importante essere qui”.

Più informazioni
leggi anche
  • Medio oriente
    Guerra Israele-Palestina, la Casa dei Popoli di Ceriale: “Sistema di apartheid, chi non ne parla è complice”
    gaza palestina (gratuita pixabay)
  • Guerra israele-palestina
    L’allarme della Comunità del mondo arabo in Italia: “139 morti di cui 39 bambini e 22 donne a Gaza, 1050 feriti”
    gaza palestina (gratuita pixabay)
  • Aiuto
    Varazze, l’Anpi e il Partito Democratico lanciano una raccolta farmaci per i palestinesi
    gaza palestina (gratuita pixabay)

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.