Riqualificazione terrazza a mare di Spotorno, consigliere Spiga: "Non è che i lavori finiscano in concomitanza con le elezioni?" - IVG.it
Commento

Riqualificazione terrazza a mare di Spotorno, consigliere Spiga: “Non è che i lavori finiscano in concomitanza con le elezioni?”

"Quando governo Draghi ha posticipato le elezioni amministrative dal mese di giugno al mese di ottobre, magicamente si arriva al 10 maggio ancora con il cantiere aperto e la data del 30 aprile viene bruciata"

Generico maggio 2021

Spotorno. “Dopo tutti questi mesi ci viene un dubbio, che non importi all’amministrazione Fiorini, se le opere pubbliche di preminente importanza non vengano consegnate alla cittadinanza in tempi brevi, ma debbano avvenire a ridosso delle prossime elezioni amministrative per potersi dare un poco di lustro nel grigiore di una amministrazione, che ha perso 1/3 dei propri componenti, è restata in piedi con un assessore esterno al turismo, che per altro non è pervenuto e alla gentile concessione dell’unico dei non eletti, che non ha rinunciato per opportunità della carica a differenza degli altri che hanno declinato”.

Queste sono le parole del capogruppo di “Spotorno che vorrei” Salvatore Massimo Spiga e del consigliere Francesco Bonasera, che il 1° febbraio 2021 avevano presentato al sindaco della città Mattia Fiorini un’interpellanza circa i lavori inerenti la riqualificazione della terrazza a mare, che, a detta dei consiglieri “oramai fanno parte dell’arredo urbano del paese”.

“Cantiere aperto in pompa magna dall’assessore ai lavori pubblici Marina Peluffo in data 10 febbraio 2018, dove lo stesso assessore dichiarava sui giornali on line ‘Commenta l’assessore Marina Peluffo: ‘La previsione della durata dei lavori, salvo incertezze legate al tempo ed alle difficoltà di lavorare nell’alveo del torrente, è di 180 giorni. A causa di problemi tecnici e normativi nel lavorare in alveo durante i periodi autunnali ed invernali i lavori, al fine di terminare il prima possibile e di ridurre i tempi di cantiere, continueranno anche nei mesi estivi, ma particolari cautele saranno prese per rendere comunque vivibile e degno l’aspetto della terrazza a mare durante la stagione estiva. Consci di presentarci alla prossima stagione con una struttura completamente ristrutturata e rinnovata che sarà apprezzata da residenti e turisti” leggono i due consiglieri.

“Il sindaco Fiorini rispose il 25 febbraio 2021 alla nostra interpellanza, nella quale si chiedeva contezza dei lavori e della data prevista per la consegna della terrazza ai cittadini – continuano Spiga e Bonasera – e l’amministrazione dichiara che ad oggi la ditta incaricata dei lavori sta procedendo alla realizzazione dei cordoli e delle finiture necessari per l’ultima grande lavorazione, ovvero la realizzazione della pavimentazione in resina completa di impermeabilizzazione e sottofondi, che dovrebbe impegnare il mese di marzo”.

“Ad aprile poi si terminerà con l’installazione di arredi urbani, lampioni, panchine ed impianti per arrivare al 30 aprile, data prevista per la consegna dell’opera i cui costi totali ammontano a 1 milione e 65 mila euro – prosegue Spiega -. L’attenzione non è stata però concentrata solo sulla terrazza. Durante le ultime lavorazioni della parte sottostante la copertura si è anche palesato lo stato di degrado in cui versava il ponte della via Aurelia a mare adiacente alla terrazza. In via urgente sono state quindi realizzate le opere necessarie alla sua messa in sicurezza e consolidamento sulle travi più esterne (50 mila euro). Le travi più interne erano state oggetto di intervento già durante il primo lotto utilizzando 53 mila euro degli importi allora destinati”.

“Dopo pochi giorni, il governo Draghi, posticipò le elezioni amministrative dal mese di giugno al mese di ottobre, e magicamente si arriva al 10 maggio ancora con il cantiere aperto e la data del 30 aprile viene bruciata – aggiunge -. L’ascensore di via delle strette è stato inaugurato alcuni giorni fa, dopo mesi di blocco in attesa del collaudo, stranamente dopo le insistenze di molti cittadini. Il nuovo comune, malgrado i lavori di completamento, a quanto ci risulta, ha problemi di infiltrazioni, di allagamenti e di finiture approssimative, ma per questo, avremo modo di verificarne l’operato il giorno dell’inaugurazione, probabilmente alcuni giorni prima del voto amministrativo. Spotorno merita di meglio” conclude Spiga.

leggi anche
Lavori Spotorno terrazza mare
Sfogo
Terrazza a mare a Spotorno, un’albergatrice contro il sindaco: “In 4 anni nessuna risposta dall’amministrazione”
terrazza a mare spotorno
Scontenti
Spotorno, minoranze contro la nuova Terrazza a Mare: “Inadeguata per stile e materiali, ed è costata il doppio del previsto”
terrazza a mare spotorno
Affondo
Nuova Terrazza a Mare di Spotorno, Riccobene rincara: “Silenzio imbarazzante del sindaco”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.