Regione, Pastorino (Linea Condivisa): "Vigili del Fuoco eroi, solo se costano poco e non disturbano" - IVG.it
Riconoscenza

Regione, Pastorino (Linea Condivisa): “Vigili del Fuoco eroi, solo se costano poco e non disturbano”

Così il consigliere regionale di minoranza

vigili del fuoco elicottero soccorso

Liguria.  A seguito della decisione del Ministero dell’Interno di chiudere molte cucine e mense di piccoli distaccamenti dei Vigili del Fuoco, le ricadute dal punto di vista occupazionale e di servizio, in Liguria, non si sono fatte attendere.

“Questa mattina ho presentato un ordine del giorno, che è stato firmato da tutti i Consiglieri, di minoranza e maggioranza, che  è stato approvato all’unanimità, sulla situazione che pesa sulle spalle dei lavoratori degli appalti” – dichiara il Capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino – “questa volta tocca a ventisei dipendenti che gestivano le cucine e le mense di molti piccoli distaccamenti dei vigili del fuoco, il Ministero dell’Interno ha, per i Vigili del Fuoco, sdoganato i buoni pasto e l’azienda che si è aggiudicata l’appalto, la Dussmann Service, ha assunto solo dieci lavoratrici su venti, con tagli lineari di ore che arrivano a punte del 70  per cento”.

“Le conseguenze saranno pesanti per due motivi – spiega -. Il primo, una perdita occupazionale prevalentemente femminile, il secondo, servizi di mensa e di cucina sicuramente peggiori per i Vigili del Fuoco. D’altra parte si sa, i Vigili del Fuoco sono eroi e angeli solo nella retorica di propaganda e naturalmente devono costare poco, sia in termini salariali che in termini di servizi offerti. Questa mattina sono il primo firmatario dell’ordine del giorno, approvato all’unanimità, in cui si richiede espressamente un intervento del Presidente della Regione, nei confronti del Ministero dell’interno, proponendo che l’appalto preveda l’assorbimento di tutte le maestranze senza nessuna diminuzione dell’occupazione né taglio lineare di ore e ad evidenziare che i centri di cottura dei piccoli distaccamenti, sono stati chiusi, mentre non sono stati ancora distribuiti i buoni pasto agli operatori”,  chiosa il consigliere Pastorino.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.