Pronto soccorso pediatrico, Gaiero conferma: "Troppi pochi medici per un servizio h24 a Savona e Pietra" - IVG.it
La situazione

Pronto soccorso pediatrico, Gaiero conferma: “Troppi pochi medici per un servizio h24 a Savona e Pietra”

Un personale carente di almeno 3 unità potrebbe portare alla chiusura o alla diminuzione dell'orario al ps del S. Corona, ma si stanno valutando concorsi o trasferimenti

gaiero san paolo - santa corona

Pietra Ligure. Ieri l’allarme lanciato del consigliere comunale Silvia Rozzi e la risposta del sindaco De Vincenzi, che ha chiesto spiegazioni all’Asl2. Oggi la conferma del direttore di Pediatria e Neonatologia degli ospedali San Paolo e Santa Corona, Alberto Gaiero: “Non ci sono le condizioni per assicurare in estate il servizio del pronto soccorso pediatrico h24 in entrambi i presidi”.

Dopo la chiusura del punto nascite di Pietra Ligure e del ps ginecologico, dunque, potrebbe arrivare un’altra brutta notizia. Due gli scenari, anche se non confermati, che potrebbero verificarsi. Entrambi i pronto soccorso depotenziati, ma sembra l’opzione meno probabile, oppure la chiusura/diminuzione del servizio al Santa Corona, ospedale che già da mesi ha dovuto ridurre le sue attività.

Il motivo? La mancanza di personale. Come specificato da Gaiero, al momento mancherebbero dai 3 ai 4 medici per riuscire a garantire il servizio h24 nei due presidi. Prima di una decisione definitiva (la prossima settimana si terrà un incontro con la direzione dell’Asl2) si stanno, però, cercando altre soluzioni per provare a reperire il personale mancante e quindi evitare di prendere decisioni drastiche.  Tra queste, un concorso (uno è già pubblicato nell’albo pretorio, ma non ancora in Gazzetta ufficiale) oppure la collaborazione con le altre aziende sanitarie liguri e il Gaslini, in modo da verificare se ci siano possibilità di trasferimenti oppure medici in graduatoria che hanno intenzione di accettare il posto in Asl2.

Il problema della carenza di personale sanitario è ormai noto a tutti i savonesi. Il Covid-19 non ha fatto altro che evidenziarlo ulteriormente. E la stagione estiva alle porte potrebbe renderlo ancora più grave. Questa volta a farne le spese sarà il reparto di Pediatria, anche se sono diverse le specialità in cui mancano i medici e i primari di ruolo (sostituiti da “facenti funzione”).

Purtroppo questo problema aumenterà col tempo e coinvolgerà anche altri reparti – dichiara Gaiero – Nessuno è contento, perché è un problema che influenza tutti. Se ad esempio manca un rianimatore o un anestesista, non si può operare”.

Per risolverlo, o almeno cercare di superare l’estate senza difficoltà, l’Asl2 ha deciso di aprire i concorsi anche agli stranieri. Si inizierà con gli infermieri, si parla infatti di tunisini disponibili a venire in Italia. Il passo successivo potrebbe riguardare invece i medici, con il consigliere regionale Brunello Brunetto che ha avviato un canale di comunicazione con l’Argentina.

E sulla notizia del “rischio chiusura della pediatria di Pietra Ligure” interviene anche il consigliere regionale Ferruccio Sansa, che afferma: “Pietra ligure era un ospedale d’eccellenza in cui andavano a curarsi da tutta Italia. Da anni, ormai, stiamo assistendo al suo smantellamento. La presunta riduzione del reparto di pediatria sembrerebbe andare in questa direzione. Questo si inserisce in una zona, quella di Savona, in grande difficoltà. Nel Ponente ci sono riduzioni del servizio sanitario e ci sono valli intorno che hanno bisogno di sanità d’eccellenza. Questo tipo di gestione della sanità colpisce anche i più piccoli e fragili: le questioni delle nascite e della pediatria non possono essere centrate tutte sul Gaslini”.

“Questa visione della cura dei bambini denota come la Regione non si occupi in realtà dei giovani. La propaganda contrasta con le azioni concrete che vanno in direzione opposta. In questo contesto si inseriscono anche i 200 giorni dalla chiusura del punto nascite di Santa Corona. Chiediamo una risposta su questi temi; noi come Lista Sansa continueremo a lavorare e a vigilare”.

leggi anche
punto nascite santa corona
Preoccupazione
Ospedale Santa Corona, mancano medici: a rischio anche Pediatria?
pediatria santa corona pietra
Risposta
Pediatria Santa Corona a rischio? De Vincenzi e Liscio: “Sarebbe gravissimo, chiesto chiarimenti all’Asl 2”
Generica
A.a.a. cercasi
Mancano medici e infermieri, l’Asl2 li cerca all’estero: appello dalla Tunisia all’Argentina
santa corona San Paolo ospedale
La situazione
Ospedali savonesi: ben 16 strutture senza primario, soprattutto a ponente. Ma Prioli rassicura: “Li avremo entro il 2022”
Carlo scrivano
"danno enorme"
PS pediatrico a rischio al S. Corona, preoccupazione degli albergatori: “Così le famiglie non verranno nel nostro territorio”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.