Progetto "L'eroico e i giovani": in Provincia l'assegnazione dei premi e il conferimento delle borse di studio - IVG.it
Impegno

Progetto “L’eroico e i giovani”: in Provincia l’assegnazione dei premi e il conferimento delle borse di studio

Molti ospiti d'eccezione hanno contribuito alla riuscita dell'evento di oggi, rivolto ai giovani e dedicato ai valori dello sport come stile di vita

Provincia. Si è svolto questa mattina l’evento conclusivo del progetto “L’Eroico e i giovani” rivolto agli studenti delle scuole superiori. Il progetto è stato realizzato dalla Provincia di Savona e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per le Politiche giovanili ed il Servizio civile universale) nell’ambito dell’iniziativa “ProvincEgiovani”, promossa dall’Unione Province d’Italia (UPI). Originariamente previsto nel 2020 e sospeso per la pandemia covid19, è stato poi rimodulato e realizzato a partire dal gennaio 2021, con la partecipazione di quattro Istituti Superiori della Provincia di Savona: l’Istituto Secondario Superiore “Ferraris – Pancaldo” di Savona, il Liceo “Giordano Bruno” di Albenga, l’Istituto Secondario Superiore “Giancardi-Galilei-Aicardi” di Alassio e l’Istituto Secondario Superiore “F. Patetta” di Cairo Montenotte.

Apertura dei lavori con i saluti del Presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, del vicepresidente Francesco Bonasera, del Consigliere delegato Eraldo Ciangherotti, della Vice Direttrice dell’UPI Claudia Giovannini, del sindaco di Cosseria Roberto Molinaro e della famiglia Berruti, la signora Zofia e il figlio Leszek, e il medico sportivo della squadra di calcio dell’Atalanta il Dottor Marco Bruzzone. In collegamento i Sindaci e amministratori dei Comuni di Savona, Albenga, Cairo Montenotte e Alassio, ANCI Liguria, l’Ufficio Scolastico per la Liguria e gli Studenti che hanno partecipato al Progetto.

Ospite d’eccezione Vittorio Brumotti, appassionato sportivo e noto volto televisivo, che in qualità di Presidente della Commissione di valutazione degli elaborati degli studenti ha portato il proprio saluto ai ragazzi ed evidenziato l’importanza dei valori dello sport: “Lo sport ha determinato al 90% le mie scelte di vita. Orgoglioso perciò di essere stato invitato a questa iniziativa rivolta al mondo dei giovani che oggi più che mai hanno bisogno di valori forti cui ispirarsi. Perciò tanto sport, ma anche e sempre… attenzione allo studio! A bombazza!”.

Della Commissione fanno parte anche il Consigliere Regionale Angelo Vaccarezza, il Presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, i Consiglieri Provinciali Eraldo Ciangherotti e Rodolfo Mirri, la pittrice Binny Dobelli, il portavoce storico dei ‘Fieui di caruggi’ di Albenga Gino Rapa, il videomaker Marco Rimondi, e Leszek Berruti.

Una sorpresa molto gradita è arrivata con il videomessaggio inviato ai ragazzi dalla campionessa di sci Federica Brignone. Un caloroso messaggio di sostegno e partecipazione al progetto “Eroico”. La campionessa ha evidenziato l’importanza di vivere lo sport con passione ma anche dedizione e impegno, sottolineando che “l’importante non sono i risultati ma mettersi alla prova per continuare a migliorarsi e dare il massimo per inseguire i propri sogni”.

Il progetto è nato con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani all’attività sportiva, all’educazione e al rispetto delle regole legate alle discipline sportive e all’adottare nel quotidiano uno stile di vita sano. Si è scelto di promuovere il valore educativo dello sport come mezzo di crescita personale e come punto d’incontro della collettività: con questo obiettivo è stato incentrato il focus del progetto sulla figura del signor Luciano Berruti, nato e vissuto a Cosseria, e sulla sua passione per il ciclismo, coinvolgendo i ragazzi attraverso la visione del docu-film a lui dedicato “L’Eroico” realizzato dal videomaker Marco Rimondi, la visita virtuale al Museo della Bicicletta del Comune di Cosseria fondato dallo stesso Berruti, e la partecipazione al ciclo di conferenze sul tema “La sensibilizzazione dei giovani allo sport” con relatore il medico sportivo il Dottor Marco Bruzzone. A seguito di queste attività è stato chiesto agli studenti di elaborare dei progetti creativi per interpretare i valori che si intendono trasmettere con il progetto.

L’incontro di oggi è a conclusione di un percorso che ha permesso agli studenti, nonostante le problematiche dovute alla pandemia, di realizzare attività di inclusione e socializzazione basate sui valori dello sport, lavorando come classe e in collaborazione. La partecipazione è stata ampia e appassionata, dando vita ad elaborati di diverso tipo (audio, video, immagini, disegni) che la specifica Commissione di valutazione ha visionato e votato stilando una classifica per Istituto e una classifica Generale: in totale è stato possibile premiare gli Istituti con premi in denaro per 12.000 euro complessivi e attrezzature informatiche per un valore di 7.652 euro e sono state assegnate borse di studio agli studenti per 6.000 euro e carte regalo per 1.025 euro.

Dopo aver visionato gli elaborati sono quindi stati assegnati i premi e conferite le borse di studio. Al termine delle premiazioni un messaggio di saluto e ringraziamento agli studenti anche da parte della dott.ssa Marina Ferrara, dirigente del settore affari generali della Provincia, che ha curato il progetto in questi mesi. Una giornata intensa e partecipata, emozionante e di vicinanza che ha rispecchiato pienamente quanto visto negli elaborati dei ragazzi e lo spirito dell’intero Progetto.

“Oggi si è concluso un progetto davvero importante di cui è stato protagonista il nostro Ente ma soprattutto i Ragazzi e gli Insegnanti dei nostri Istituti su valori di forza, tenacia e impegno che partendo dallo sport valgono per tutti i campi della vita, personale e sociale, lavorativa e dello studio. È stata veramente una mattinata di lavoro molto importante e piena di positività di cui siamo sinceramente orgogliosi”, così il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri.

“Grazie, studenti. Per aver condiviso con l’ente Provincia le varie tappe di questo progetto.
Lo sport nell’educazione scolastica insegna a vivere con grinta e competizione nel rispetto degli altri. Viva i nostri studenti della provincia di Savona” ha detto il consigliere provinciale delegato Eraldo Ciangherotti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.