Park Darsena Savona, Arecco replica a Di Padova: "Collaudo quasi ultimato, ritardo a causa di quarantene Covid" - IVG.it
Risposta

Park Darsena Savona, Arecco replica a Di Padova: “Collaudo quasi ultimato, ritardo a causa di quarantene Covid”

Poi la frecciata: "Per Di Padova ritardo voluto per attendere la campagna elettorale? Domanda maliziosa"

Savona. “In questi giorni gli uffici stanno completando le operazioni di collaudo affidate ad un tecnico esterno. Come noto alcune settimane orsono alcuni uffici del Comune sono rimasti chiusi per la quarantena Covid, per cui non hanno potuto lavorare come avrebbero potuto; ciò nonostante la procedura è quasi ultimata”. E’ la replica dell’assessore Massimo Arecco al quesito lanciato oggi dalla consigliera comunale del Pd Elisa Di Padova, che chiedeva di conoscere le ragioni del ritardo nella consegna del nuovo parcheggio della Darsena.

“I parcheggi saranno messi a disposizione sia per i residenti sia per tutti coloro che verranno in Darsena” annuncia Arecco. Che poi respinge l’accusa di Di Padova di aver volontariamente ritardato il termine dei lavori per “giocarsi” l’apertura del nuovo parcheggio durante la campagna elettorale: “Come si può evincere da quanto detto, non c’è alcun calcolo elettorale da parte dell’amministrazione. Ringrazio la consigliera Di Padova che con la sua maliziosa domanda ha ricordato ai savonesi l’importante intervento realizzato dalla giunta Caprioglio”.

Annunciato lo scorso febbraio, il nuovo park avrebbe dovuto essere consegnato a marzo. Ubicato sopra il tratto finale del tunnel che porta nell’Area portuale, ha una cinquantina di parcheggi di cui una parte è destinata ai cittadini residenti e una parte gratuita e libera per tutti. Presenta una forma rettangolare e si estende su una superficie di circa 1.265 mq, con una lunghezza di circa 105 metri e una larghezza di 12.

Il progetto ha previsto la realizzazione di 47 stalli per auto di cui 2 sono stati destinati alle persone diversamente abili e 12 stalli per motocicli. Gli stalli sono disposti su due file contrapposte, con corsia di manovra centrale. Sul lato sud (verso l’area portuale) gli stalli sono disposti a pettine, con una angolazione di 45° ed una larghezza di 2,50 metri ed una lunghezza di 5. 

leggi anche
  • Progetto e lavori
    Savona, nuovo parcheggio pubblico in Darsena pronto a fine marzo
    parcheggio darsena savona

Gli stalli posizionati a nord (verso via Peppino Impastato) sono disposti paralleli alla corsia di manovra (in senso longitudinale al parcheggio) ed hanno una larghezza di 2,20 e una lunghezza di 5,50 metri. I due posti auto per le persone diversamente abili sono stati opportunamente segnalati ed hanno una larghezza di 3,20 metri. Sono posizionati entrambi nelle vicinanze del varco di ingresso del parcheggio, a cui si accede tramite un percorso dedicato che, in futuro, collegherà via Impastato con il nuovo complesso denominato “Crescent 2” e con l’area della Fortezza del Priamar.

L’illuminazione dell’area a parcheggio è stata realizzata con pali aventi caratteristiche estetiche analoghe a quelli presenti lungo via Impastato, dotati di corpi illuminanti a Led a basso consumo energetico, con costi di manutenzione quasi nulli ed impatto ambientale ridotto.

leggi anche
  • Attacco
    Savona, Di Padova contro il Comune: “Due mesi di ritardo per il nuovo park della Darsena, si attendono le elezioni?”
    nuovo parcheggio darsena savona

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.