Tricolori

Juniores e Cadetti: tre titoli italiani per la Portuali Lotta Savona

Anche una medaglia d'argento e due di bronzo per la società del presidente Igor Chessa

Savona. Ad Ostia, nel palazzetto dello sport Pellicone, si sono svolti i campionati italiani di lotta, stile libero, femminile e greco-romana, dedicati alla categorie Cadetti e Juniores.

La Portuali Lotta Savona ha risposto presente all’appuntamento conquistano tre titoli tricolori.

Riccardo Crimi ha primeggiato nella categoria 80 kg nella lotta greco-romana. Inoltre ha ottenuto l’argento nella categoria 77 kg Juniores.

Mattia Bientinesi si è classificato primo nella lotta libera categoria 65 kg ed è riuscito, nella stessa categoria di peso ma nella classe Juniores, ad ottenere la medaglia di bronzo.

Althea Secchi, nella categoria 62 kg, ha vinto la medaglia d’oro tra le Juniores.

Medaglia di bronzo per Andrea Giordanella e per Elisa Duce, nelle rispettive categorie di peso Juniores.

Marco Casu si è piazzato quinto nella categoria 65 kg Juniores. Positivi piazzamenti per Elisa Duce e Ludovica Maranzana tra le Cadette; bene anche Andrea Ciurli, Matteo Gagliano, Manuel Baracco e Mattia Boni alla loro prima esperienza agonistica.

“Si chiude questo primo ciclo di gare con fantastici risultati per la nostra società – commenta il presidente Igor Chessa -. Tantissime medaglie che diventano ancor più importanti visto il periodo trascorso con mille problemi dovuti alla pandemia, ma tutti noi e soprattutto i nostri ragazzi non abbiamo mollato. Abbiamo conquistato tre ori in tre stili diversi, frutto di grandi sacrifici e di duro lavoro. Ringrazio i nostri ragazzi che ogni giorno mettono fatica e passione in quello che fanno e ci ripagano con grandi risultati, ma soprattutto ci ripagano vedendoli diventare grandi in tutti i sensi. Ringrazio tutti gli allenatori e i dirigenti della società che danno il massimo per i nostri ragazzi, sacrificando tempo alle loro famiglie per pura passione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.