Funivie e rinfuse, in Comune a Savona prosegue l'iter per l'esproprio dei terreni - IVG.it
Al voto

Funivie e rinfuse, in Comune a Savona prosegue l’iter per l’esproprio dei terreni

La procedura è necessaria per il ripristino dell'infrastruttura

Funivie

Savona. E’ stata approvata dalla commissione seconda del consiglio comunale di Savona la delibera per l’esproprio dei terreni dei due privati che non hanno accettato l’accordo bonario per la cessione degli appezzamenti. L’atto amministrativo, una volta ultimato il passaggio anche in consiglio comunale, consente al Provveditorato delle Opere Pubbliche lo sblocco del l’iter volto a ripristinare l’infrastruttura funiviaria che trasporta le rinfuse dal porto di Savona alla Val Bormida.

In commissione le opinioni espresse sono divergenti. I consiglieri Cristina Battaglia (Pd), Barbara Pasquali (Italia Viva) e Bussalai (Con Ilaria Caprioglio Vince Savona) sottolineano che “la proprietà dell’infrastruttura appartiene al ministero competente (il Mims) che ha già preso la decisione sul futuro dell’impianto destinando, insieme al parlamento, i finanziamenti per i lavori di manutenzione. La decisione oggi riguarda le modalità di ripristino”.

Il consigliere Dell’Amico focalizza l’attenzione sull’aspetto ambientale e sulla transizione ecologica: “Il carbone viene sempre più osteggiato e non considerato interessante economicamente”. Due consiglieri sottolineano l’incertezza sulle condizioni dell’esproprio, Meles (M5S) e Saccone (FdI): “La nostra preoccupazione riguarda l’impatto che avrà su chi resta ad abitare lì”.

“Il sindaco è stato particolarmente attivo su questo tema – spiega il vicesindaco Massimo Arecco -. E’ un tema di grande interesse che coinvolge un’attività economica storica. Se non diamo il via all’esproprio non so quali possano essere le prospettive future. Senza trascurare l’immagine che restituiamo all’esterno”.

Caprioglio aveva già inviato una lettera all’allora Ministero delle Infrastrutture al fine di perseguire tutti i tentativi possibili per procedere con celerità nell’iter di ripristino dell’infrastruttura di Funivie.

Più informazioni
leggi anche
Funivie
Procedura
Funivie, delibera per l’esproprio dei terreni. Caprioglio: “Accelerare sul ripristino dell’impianto”
Il presidio dei lavoratori di Funivie
Grave crisi
Funivie senza liquidità, allarme dei sindacati: “Tra 4 mesi rischio chiusura”
Funivie Savona
Discussione
Funivie, prosegue l’iter per l’esproprio dei terreni: il consiglio comunale approva

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.