Istanze

Finale Ligure, Folco (Persone al Centro): “Code record in via Dante”

Il consigliere di minoranza finalese: "Troppo facile respingere le mozioni consiliari e poi dimenticarsi dei disagi senza proporre soluzioni"

code via dante finale

Finale Ligure. “Giornata record per le code di via Dante. Complice anche la pioggia, la scelta politica dell’amministrazione comunale ed in particolare dell’assessore Guzzi ha generato code fino a Porta Reale di Finalborgo”. Lo afferma, in una nota, il consigliere comunale finalese del gruppo “Le Persone al Centro” Paolo Folco.

“Turisti e cittadini sono così rimasti inevitabilmente sequestrati per molto tempo – spiega l’esponente di minoranza -.Un disagio ormai quasi quotidiano che comincia a diventare stucchevole e colpisce l’indifferenza con cui viene trattato. Come gruppo consiliare Le persone Al Centro la settimana scorsa abbiamo sensibilizzato la cittadinanza con un volantinaggio ed un invito ad una garbata polemica in modo da provare a gestire il problema o almeno a buttare giù qualche idea per la ripresa autunnale dell’anno scolastico”.

“La nostra era quella di decongestionare il picco mattutino facendo defluire i mezzi leggeri diretti verso Pietra Ligure da porta Testa – prosegue Folco -. Troppo facile respingere le mozioni consiliari e poi dimenticarsi dei disagi senza proporre soluzioni se non l’idea di un ponte che al momento resta nei programmi elettorali delle altre forze politiche”.

“Certo, l’ordinaria amministrazione politicamente non rende e gli applausi sono più convinti con una nuova opera pubblica ma ogni tanto non guasterebbe un po’ di attenzione ai problemi del territorio e non solo alla propria immagine” conclude.

Più informazioni
leggi anche
code via dante finale
Disagi continui
Finale Ligure, ancora protesta: “Basta code in via Dante, il Comune deve riaprire Porta Testa”
comune finale
Progetti
Finale Ligure: dal Comune 2 milioni di euro per via Dante, piazza Abbazia e lungomare Migliorini

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.